PalaWanny, il patron: "Troppi ostacoli, se l'avessi saputo non l'avrei fatto"

Parla Di Filippo: "Burocrazia ferma anche i regali. Commisso? Se è così torna in America"

"Con il cantiere stiamo per ripartire, ma se avessi saputo di tutti questi ostacoli non avrei fatto questo regalo alla città". A parlare del PalaWanny, il palasport che dovrebbe nascere nella zona di San Bartolo a Cintoia e il cui cantiere è ormai fermo da quasi due mesi, come documentato da FirenzeToday, è ora Wanny Di Filippo, patron del Bisonte, società di pallavolo di Serie A1. E' stato lui a compiere il gesto di generosità, mettendo a disposizione 6 milioni di euro per la nuova struttura.

"Burocrazia": Di Filippo pronuncia la parola d'ordine per spiegare lo stop ai lavori. Ormai un classico: "Succede per qualsiasi cosa si debba fare in questo Paese", sottolinea. Però "da quanto mi risulta - spiega - la settimana prossima dovrebbero ricominciare a lavorare, i costruttori stanno già riportando i macchinari".

Sempre che non arrivi qualcos'altro a bloccare: "Non ho capito bene il perché di questo stop - ribadisce - forse la necessità di piantare degli alberi come bilanciamento per gli edifici costruiti. Sono tutti intrighi in cui non entro: non sono un esperto ma mi dicono che il Comune abbia deliberato per ripartire".

In attesa che le parole diventino realtà, Di Filippo manifesta tutta la sua ironica amarezza per la vicenda: "Non è possibile lavorare così, in Italia succede in tutte le situazioni", si sfoga. "Volevano fare l'aeroporto - aggiunge - ma c'è il laghetto e dà noia alle papere. Nelle altre nazioni fanno i treni iperveloci e noi andiamo ancora con la terza classe coi seggiolini di legno. In queste condizioni come pensano di organizzare anche le Olimpiadi del 2032?".

E poi il parallelismo con la Fiorentina e la realizzazione del nuovo stadio: un vero campanello di allarme per i tifosi e la città, su una vicenda che si trascina da anni. "Commisso lo vuole fare, ma se fanno così anche con lui prende e se ne torna in America". Come dire: svegliamoci, altrimenti Firenze perderà un'altra grossissima occasione.

Sul PalaWanny, adesso, serviranno "sei o sette mesi a realizzare la struttura per gli allenamenti e 13-14 mesi per fare anche quella principale e ultimare l'opera". Che sarà pronta, dunque, nel 2021. "Sempre che non venga qualcuno che mi dica che per il palazzetto 'rompiamo' agli aironi", conclude il patron.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sgombero in via Baracca: coinvolte decine di famiglie, caos traffico / FOTO

  • Centro: ex calciante rapina negozio di canapa sativa

  • Pelago, violenta rissa per un parcheggio: prognosi fino a 30 giorni, 4 denunciati

  • Salvini a Firenze, le sardine riempiono piazza della Repubblica: "Siamo 40mila" / FOTO - VIDEO

  • La rinascita della Fortezza: dalla criminalità alla pista di pattinaggio più lunga d'Europa | FOTO

  • Cade in Arno, trascinato dalla corrente fino alla pescaia: salvato

Torna su
FirenzeToday è in caricamento