Ordinanza 'anti bivacchi': due multe e una denuncia

Prima serata con il nuovo provvedimento, in piazza Santo Spirito striscione critico: “La piazza è di chi la vive”

Prima giornata, ieri, sabato 28 luglio, con la nuova ordinanza 'Piazze Vivibili' in vigore, la cosiddetta 'anti bivacchi'. La Polizia Municipale, fa sapere Palazzo Vecchio, ha fatto sopralluoghi in tutte le piazze e i giardini inseriti nell’ordinanza.

Una trentina gli agenti impegnati nei vari controlli, che hanno svolto attività di informazione e diffidato dal tenere comportamenti scorretti, oltre ad identificare in tutto una quindicina di persone di cui 10 in piazza Pier Vettori.

Una prima denuncia penale - l'ordinanza preve multe fino a 206 euro per una serie di comportamenti, tra cui quello di 'bivaccare', e denuncia con carcere fino a 3 mesi - è arrivata intorno alle 11:30 nel giardino di via Galliano: si tratta di un uomo di 49 anni, originario del Marocco, in regola con il permesso di soggiorno, che “bivaccava” in stato di ebbrezza alcolica molestando i presenti.

Multate in via Galliano anche due donne per violazione del regolamento urbano: una, originaria dell'est Europa, ha ricevuto una multa da 160 euro perché trovata a bivaccare. Stessa multa anche per una donna originaria del Perù, senza permesso di soggiorno: per lei scatterà, oltre alla sanzione, anche la denuncia per violazione delle norme sull’immigrazione.

In Piazza Bartali un uomo, che era stato segnalato nei giorni scorsi perché infastidiva i passanti, è stato allontanato e affidato alle cure mediche del servizio psichiatrico.

Questi controlli della municipale seguono quelli congiunti con l’Arma dei carabinieri eseguiti nella prima mattinata al Parco delle Cascine, dove sono state multate 6 persone che dormivano all'aperto e dove sono stati sequestrati materassi, tende e rottami di biciclette.

“Una grande mobilitazione in questa prima giornata. Gli interventi sono stati molti apprezzati dai cittadini e continueranno nei prossimi giorni”, ha detto l'assessore alla sicurezza Federico Gianassi.

Arrivano però anche critiche alla nuova ordinanza. “Delirio securitario. L'ordinanza è un attacco ai poveri e alla vita di piazza, alle migliaia di giovani che stanno in piazza invece di infilarsi nei costosi localini”, scrive in una nota Potere al Popolo Firenze, che ieri mattina invitava i giovani ad accorrere in piazza Santo Spirito la sera stessa.

E nella sera di ieri in piazza Santo Spirito è comparso, come riporta questa mattina il Corriere Fiorentino, uno striscione: “La piazza è di chi la vive, non di chi ci specula. Il pretesto le birrette, l'obiettivo le mazzette”, con alcuni giovani che a mo' di sfida si sono seduti a bere sul sagrato. A quanto sembra i vigili non sono intervenuti.

I divieti introdotti con la nuova ordinanza 'anti bivacco'

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Via del Pergolino: sgombero della ex clinica, strada chiusa

  • Cronaca

    Lastra a Signa: incendio nella notte, due donne intossicate dal fumo

  • Cronaca

    Anziani maltrattati in una struttura: la denuncia dei dipendenti

  • Politica

    Genitori di Renzi ai domiciliari: a breve l'interrogatorio

I più letti della settimana

  • "Quattro ristoranti": la trattoria che ha detto "no" allo chef Borghese

  • Tramvia: linea 2 strapiena, la protesta di un fiorentino

  • Tragedia a Calenzano: 21enne muore in polisportiva

  • Incendio all'Uci Cinemas di Campi Bisenzio: evacuate 1200 persone

  • Morto Salvatore Spera: il re della pizza a Firenze

  • Tramvia, la Soprintendenza: “La linea per Bagno a Ripoli così non si può fare”

Torna su
FirenzeToday è in caricamento