Venticinque arresti per traffico internazionale di stupefacenti

I carabinieri hanno eseguito 25 arresti e confiscato sette società. Sequestrati 300 chili di stupefacenti e denunciate cento persone in tutta Italia

Una maxi operazione contro lo smercio di droga è stata conclusa dai carabinieri di Borgo San Lorenzo in collaborazione con i militari di Firenze, Roma, Milano, Monza, Lecce, Bari e Treviso. Sono venticinque le ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse sul tutto il territorio nazionale, per il reato di associazione a delinquere finalizzata al traffico internazionale di sostanze stupefacenti.
L’inchiesta, nata da un’indagine della Dda, ha portato anche al sequestro preventivo finalizzato alla confisca di sette società commerciali, per un valore complessivo di circa 20 milioni di euro.

Tra quanto sequestrato, un traghetto utilizzato sulla tratta Valona-Brindisi per trasportare droga in Italia, e vari automezzi intestati alle società commerciali confiscate, tra cui 15 autocarri, 16 trattori stradali, 33 tra rimorchi e semirimorchi, furgoni e autovetture. Sempre in base a quanto spiegato, nel corso delle indagini, iniziate nel marzo 2007, sono state arrestate 76 persone, di cui 41 in flagranza e 35 in esecuzione di misura cautelare. Oltre 100 i denunciati. Più di 300 i chilogrammi di stupefacente sequestrati, tra marijuana, cocaina ed eroina.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxi incidente a Ponte a Greve: traffico bloccato / FOTO

  • Scandalo parcheggi abusivi, raffica di arresti. In manette anche il capo dei controllori Sas

  • I mercatini di gennaio a Firenze

  • Forza le ganasce e le lascia in mezzo alla piazza: "Non avevo i soldi"

  • Incidente a Novoli: traffico bloccato / FOTO 

  • Furto al Decathlon di Novoli: finisce in ospedale per meno di 5 euro

Torna su
FirenzeToday è in caricamento