Muore a 26 anni nella cella di sicurezza della questura

E' morto questa mattina in questura dopo che la scorsa notte la polizia lo aveva arrestato. Secondo il personale del 118 il decesso non è stato causato da traumi

Aveva ventisei il ragazzo nordafricano morto questa mattina dentro una delle camere di sicurezza della questura di Firenze. La polizia lo aveva arrestato la notte scorsa, con l'accusa di aver rapinato un suo connazionale nei pressi della stazione Leopolda. Questa mattina, il decesso. A quanto appreso la morte sarebbe sopraggiunta in seguito ad un malore; vani sarebbero stati gli sforzi compiuti sia dal personale della questura sia da quello del 118 per tenere il ragazzo in vita. Sempre secondo le prime indiscrezioni, proprio il personale del 118 avrebbe escluso che  il decesso possa essere stato causato da traumi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Toscana, 3 nuovi focolai. Ordinanza di Rossi: "Contagiati vadano in albergo o multa di 5.000 euro"

  • Coronavirus: si torna a salire a causa dei cluster, 2 decessi e 19 nuovi casi 

  • Gignoro: malore per l'autista Ataf, perde il controllo del bus e si schianta. Chiusa via del Guarlone | FOTO

  • Rissa in spiaggia, denunciati sei giovani fiorentini

  • Emergenza coronavirus non impatta sul mattone: Firenze città più cara d'Italia

  • Coronavirus, dipendenti senza mascherina: chiuso e multato un supermercato

Torna su
FirenzeToday è in caricamento