Nave Diciotti: due giovani migranti accolti a Scandicci

Saranno ospitati in una parrocchia della Diocesi

Saranno da stasera nella parrocchia di Santa Maria a Scandicci due giovani eritrei sbarcati il 26 agosto scorso a Catania dalla nave Diciotti.

La diocesi di Firenze, infatti, aveva dato la propria disponibilità all'accoglienza dopo l'appello della Cei e l'accordo con Matteo Salvini, dopo che il ministro dell'Interno aveva imposto per 5 giorni lo stop allo sbarco dalla nave della Guardia Costiera italiana per i 137 migranti (vicenda per la quale il ministro è indagato per sequestro di persona, abuso d'ufficio e arresto illegale).

“L'impegno all'accoglienza della Chiesa si fonda sul Vangelo. Da qui nasce l'offerta della nostra diocesi a tendere una mano anche a questi altri nostri fratelli”, afferma l'arcivescovo di Firenze, il cardinale Giuseppe Betori.

“L'immediata disponibilità che abbiamo potuto dare tramite la nostra Caritas diocesana si basa su un sistema efficiente, strutture adeguate, operatori preparati e tanti volontari che consentono attualmente di assistere con professionalità oltre trecento migranti. Un'accoglienza che grazie ai corsi di italiano, consulenza legale e sanitaria, orientamento al lavoro ed altre attività mira ad un concreto percorso di integrazione per queste persone”, aggiunge Betori.

Gli operatori della Caritas, spiega una nota dell'arcidiocesi, sono andati a prendere i due migranti oggi nel centro "Mondo Migliore" di Rocca di Papa, vicino Roma, dove erano stati temporaneamente sistemati per ricevere una prima assistenza.

Per l'accoglienza sono stati messi a disposizione alcuni locali nella ex canonica di San Martino a Scandicci Alto, gestiti dalla parrocchia di Santa Maria, che questo inverno sono già stati utilizzati per l'accoglienza di donne italiane e straniere senza fissa dimora per l'emergenza freddo.

I volontari, il parroco e i responsabili della Caritas, si sono già incontrati nei giorni scorsi per definire le modalità di accoglienza. I due migranti saranno inseriti negli stessi percorsi di accompagnamento coordinati con la prefettura. L'accoglienza nelle diocesi dei migranti della Diciotti sarà sostenuta con fondi dell'otto per mille.

Potrebbe interessarti

  • L'Enigma del Mostro di Firenze in tv

  • Le mostre da non perdere quest'estate a Firenze

  • Tea tree oil, gli usi per la cura del corpo e della casa

  • Permesso temporaneo per entrare nell'area ZTL

I più letti della settimana

  • Ragazza muore travolta dal treno 

  • Tragedia per un fiorentino in vacanza: muore in mare

  • Muore nell'ex ospedale in malora: "Una tragedia annunciata"

  • Outlet di Barberino del Mugello, cambia la proprietà

  • Sesso a pagamento: si cresce poco, cala il prezzo delle escort

  • Da Renzi a Carlo Conti: tutti pazzi per Face App, il trucco per invecchiare

Torna su
FirenzeToday è in caricamento