Street art, al Leonardo da Vinci il murale dell'artista afgana Shamsia Hassani / FOTO

In occasione della Giornata europea della giustizia. E' il primo dei 53 spazi per i graffiti concessi dal Comune

La street art in viaggio da Kabul a Firenze, attraverso l'opera di Shamsia Hassani, la prima e unica street artist che opera nella capitale afgana. Il suo graffito, realizzato sul muro dell'Isis Leonardo Da Vinci di via del Terzolle, è stato inaugurato questa mattina alla presenza dell'artista e dei ragazzi della scuola.

L'opera, che raffigura Firenze sullo sfondo, mostra in primo piano una donna senza bocca e ad occhi chiusi. “Perché normalmente le donne nel mio Paese non possono parlare o non vengono ascoltate, e tante situazioni sono impossibili da vedere”, dice Shamsia, 29 anni compiuti lo scorso aprile. E' nata in Iran da genitori in fuga dall'Afganistan ma è poi tornata a Kabul, dove insegna disegno e pittura all'Università ed è l'insegnante più giovane in servizio.

Con i suoi murales Shamsia pone l'attenzione sulla violazione dei diritti umani delle donne in Afganistan, lanciando però sempre un messaggio di speranza, in questo caso rappresentato dalla musica. La donna del graffito, dipinto nel corso del week end appena trascorso, ha indosso un vestito che riproduce lo skyline di Kabul, gli indici delle mani si toccano a ricordare 'La creazione di Adamo' di Michelangelo, ma una mano rappresenta un pianoforte, proprio “perché la musica è un linguaggio universale, può superare le barriere e raggiungere tutti”.

“In alcuni Paesi le donne non hanno ancora diritto di parola. Un murale come questo accanto ad una scuola serve a far capire ai ragazzi quanto sia ancora importante lottare per l'affermazione dei diritti di tutti”, commenta Sara Funaro, assessore comunale alle pari opportunità, presente all'inaugurazione assieme al titolare delle politiche giovanili Andrea Vannucci.

L'iniziativa, dal nome 'Kabul art project in Florence', promossa dalla Corte d'Appello di Firenze insieme a Florence Biennale, rientra tra i progetti organizzati per la Giornata europea della giustizia, in programma domani, mercoledì 25 ottobre. Proprio domani Shamsia, già nota a livello internazionale, incontrerà i ragazzi delle scuole fiorentine al Palazzo di Giustizia di Novoli, dove per l'occasione sarà allestita una mostra con 12 fotografie dell'artista.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Largo Annigoni, derubati e poi pestati di botte: gravi due giovani

  • Elezioni comunali 2019

    Elezioni 2019, Marcheschi: "Un passo indietro se centro-destra ha candidato unitario"

  • Cronaca

    Droga: professore sorpreso a comprare marijuana

  • Cronaca

    Droghe, cresce il consumo fra i giovani: allarme eroina "low cost"

I più letti della settimana

  • Festa del papà: perché in Toscana si dice “babbo”

  • Siria: ucciso dall'Isis giovane combattente fiorentino

  • Rissa fra genitori: partita sospesa, bambini in lacrime

  • Ucciso dall'Isis, la lettera d'addio di Lorenzo: “Sono morto facendo quello che ritenevo giusto”

  • Concorsi pilotati a Careggi: 8 professori interdetti

  • Lite al ristorante degenera: cuoco finisce all'ospedale

Torna su
FirenzeToday è in caricamento