Mugello: rissa tra giovanissimi durante il calcetto, sta meglio il 16enne ricoverato

E' stato dimesso dall'ospedale

Dimesso dall'ospedale di Careggi con 20 giorni di prognosi. Sta meglio il 16enne che ieri è stato portato all'ospedale dopo essere stato aggredito in una rissa durante una partita di calcetto da due 13enni a Barberino di Mugello. Il giovane era in prognosi riservata e sembrava che dovesse essere operato fino a poche ore fa. 

LA DINAMICA 

Ieri mattina tre adolescenti si sono presi a calci e pugni nei giardini pubblici di Viale della libertà a Barberino di Mugello. Uno dei tre (il più grande) è finito all’ospedale di Careggi con serie lesioni. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della Stazione di Barberino di Mugello che stanno ricostruendo la dinamica per capire il motivo che ha scatenato la rissa, in coordinamento con la Procura della Repubblica presso il Tribunale dei Minori di Firenze.

Protagonisti tre giovani di nazionalità italiana. La rissa sarebbe scaturita da un diverbio  durante una partita di calcetto tra il 16enne e uno dei 13enni che avrebbe insultato la fidanzata del ragazzo finito all'ospedale. Dopo le prime offese a parole, i due sarebbero passati alle mani. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Isolotto: il portellone si apre e la bara finisce in strada

  • Terremoto Firenze: la terra trema in città

  • Terremoto: la terra trema nel Fiorentino

  • Terremoto Firenze: danni in Mugello, oltre 200 cittadini fuori casa

  • Terremoto in Mugello, al lavoro per identificare la faglia: "Sciame sismico prosegue"

  • Violenza inaudita a Rufina: segregata e violentata per un mese dall'ex cognato

Torna su
FirenzeToday è in caricamento