Mostro di Firenze, nuove indagini: spunta una pistola sospetta

L'arma è stata trovata da una turista nel torrente Ensa, vicino a Ronta

Pietro Pacciani

Si torna a parlare del 'Mostro di Firenze'. Il giorno di Ferragosto è stata infatti ritrovata una pistola compatibile con quella del Mostro, a Ronta, in Mugello, nel fiume Ensa, non lontano da Borgo San Lorenzo.

La pistola è stata trovata da una turista, che ha avvisato i carabinieri. E' una Beretta 22, come detto compatibile con l'arma usata dal Mostro di Firenze ormai diversi lustri fa. Si riaprono dunque le indagini.

A condurle c'è il pm Paolo Canessa, oggi procuratore di Pistoia ma con delega al Mostro. Le indagini dei carabinieri nel tempo sono continuate, anche se con molta discrezione. Del resto, continuano ad arrivare telefonate anonime, molte della quali si rivelano poi infondate, che "suggeriscono" luoghi dove cercare indizi.

La pistola sarà ripulita e provata con dei proiettili, per verificare i segni che vi lascia. Ogni arma lascia infatti una traccia unica.

In attesa dei risultati delle prove, c'è da dire che nella zona del ritrovamento non è raro incappare in pistole ed altri armi, spesso risalenti alla Seconda Guerra Mondiale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: dalla Cina stanno rientrando a Prato e Firenze 2.500 persone

  • I migliori locali di Firenze, dalla pizza alla cucina etnica: ecco i 12 vincitori

  • Folle inseguimento, paura sui viali: 14enne semina il panico

  • Marradi: soppresso da Papa Francesco il monastero domenicano. Le tre suore saranno trasferite

  • Frecciarossa deragliato a Lodi: prodotto a Firenze il pezzo difettoso del cambio all'origine della tragedia

  • Droga alle Cascine: trovate eroina, marijuana e hashish

Torna su
FirenzeToday è in caricamento