L'artigianato scalda i motori: da sabato la mostra alla Fortezza

Dal 22 aprile al 1° maggio torna la kermesse con 800 espositori. 50 i paesi esteri presenti

Torna la mostra internazionale dell'artigianato alla Fortezza da Basso: dal 22 aprile al 1° maggio arriva l'81esima edizione organizzata da Firenze Fiera in collaborazione con le principali istituzioni ed associazioni di categoria. Una girandola intrigante e coloratissima di iniziative collaterali e spettacoli, un viaggio alle radici della creatività, un’infinita varietà di proposte, dimostrazioni dal vivo. Tutto con la partecipazione di oltre 800 espositori provenienti da ogni angolo d’Italia e da 50 paesi esteri con gli Stati Uniti paese ospite d'onore. 

A fianco dei settori tradizionali l’edizione n.81 gioca la carta di nuove aree espositive come "Design Space: home decor. Graphic & interior design" con la partecipazione di artigiani tradizionali e digitali, designer e illustratori che metteranno in scena nuovi prodotti con soluzioni a metà fra tradizione, estetica, ricerca e sperimentazione, che possono rendere unici e innovativi gli spazi abitativi.

Fra i settori in crescita, "Casa In & Out", la mostra collaterale dedicata al mondo dell’abitare, all’edilizia eco-sostenibile, al risparmio energetico e alle proposte innovative per la casa. Cresce l’attesa per "Absolut Handmade – Limited Edition", la sezione interamente dedicata alle tendenze della moda italiana di vocazione artigianale, dallo stile ricercato e d’avanguardia con la partecipazione di giovani stilisti. "Bellezza e Benessere" sarà ancora una volta la vetrina dell’estetica e cosmesi artigianale con trattamenti viso-corpo, percorsi benessere, consigli personalizzati e coccole a volontà.

Sul fronte del food ritorna, dopo il grande successo delle passate edizioni, "Le delizie di Leonardo – Festival pop dell’enogastronomia", il salotto del "buon gusto" capitanato dal celebre enogastronomo fiorentino Leonardo Romanelli con un programma giornaliero ricco di eventi e show cooking con la partecipazione di celebri chef della ristorazione toscana. Per i più golosi una sosta è d’obbligo al "Laboratorio del Gelato" artigianale lo spazio alla Palazzina Lorenese per gustare e degustare tutti gli abbinamenti più sfiziosi del miglior gelato artigianale all’italiana.

"Rendez-vous Vintage in Fortezza" è la sezione della mostra in omaggio all’affascinante mondo del vintage con oggetti di design e capi e accessori diabbigliamento. Il settore del riciclo, del riuso creativo e eco-design sarà rappresentato nell’area "T-Riciclo Green Market", mentre "Mani Creative" è lo spazio interamente dedicato ai giovani artigiani. In mostra pezzi unici creati in vari materiali, frutto della fantasia e della passione incondizionata per la manualità.

All’interno della kermesse commerciale sono ospitati, in segno di solidarietà, a titolo gratuito, alcuni artigiani provenienti dai centri terremotati del centro Italia. Fra le varie iniziative che allieteranno il pubblico, da non perdere il Villaggio marocchino dove poter ammirare il suk con i suoi artigiani, il ristorante marocchino, il salon del tè. Lo spazio sarà animato con un calendario giornaliero di spettacoli e show folcloristici. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Ex Gonzaga, gli editori dell'Unità interessati all'area: "Ma niente moschea"

    • Cronaca

      Dal 1° Giugno si cambia: Ztl h24 giovedì e venerdì

    • Cronaca

      Nardella, auto intestata alla coop che ha appalti dal Comune

    • Cronaca

      Fortezza da Basso, traffico paralizzato: i bus non escono dalla stazione / FOTO - VIDEO

    I più letti della settimana

    • Le Cascine, recuperato cadavere in Arno / FOTO

    • Il Papa arriva nel Mugello

    • Cinghiali in città: incidente stradale per Caterina Biti

    • Paura a Campo di Marte: trova il ladro in salotto 

    • Cinghiali in strada: scatta la battuta di caccia in città

    • Novoli, sgomberato ex hotel occupato da 3 anni / FOTO - VIDEO

    Torna su
    FirenzeToday è in caricamento