Morti nella stessa notte in ospedale: donano fegato a due pazienti in lista d'attesa 

Un dono accolto con prontezza dalle équipe di Santa Maria Nuova e Santa Maria Annunziata

Foto di Sasin Tipchai da Pixabay

Un doppio gesto di solidarietà che ha reso possibile due trapianti di fegato ad altrettanti pazienti in lista d'attesa. E’ successo qualche giorno prima di Natale nei due ospedali fiorentini di Santa Maria Nuova dove una donatrice di 79 anni, che aveva fatto la dichiarazione positiva di volontà al Comune di residenza, ha donato il proprio fegato ad un uomo di 60 anni e in quello di Santa Maria Annunziata dove il donatore di 81 anni, i cui familiari non si sono opposti alla donazione, ha donato il proprio fegato ad un uomo di 47 anni. I due donatori sono deceduti contemporaneamente nelle Rianimazioni dei due ospedali a causa di gravi emorragie cerebrali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E’ stato quindi attivato dalle direzioni sanitarie dei due presidi ospedalieri il collegio medico per l’accertamento morte con criteri neurologici, che è unico per tutti gli ospedali fiorentini. I medici del collegio composto dalla neurologa Luciana Tramacere, dal medico legale Mario Faleg a cui si sono affiancati i rianimatori delle rispettive Rianimazioni di Santa Maria Nuova e del Santissima Annunziata, pur con la difficoltà di doversi spostare sui due presidi per le rispettive osservazioni, sono riusciti a portare a termine i due periodi di osservazione e a certificare la morte dei due pazienti. In contemporanea il coordinamento donazioni e trapianti diretto da Alessandro Pacini, con la collaborazione dei medici e infermieri del gruppo operativo, hanno permesso la gestione delle due segnalazioni di potenziali donatori di organi.  

Le due equipe mediche e infermieristiche hanno mantenuto i due potenziali donatori e supportato il lavoro del Coordinamento donazioni e trapianti. Nella notte le équipe chirurgiche del Centro Trapianti di Fegato di Pisa sono intervenute nei due ospedali fiorentini ed hanno proceduto al prelievo e successivamente al trapianto di fegato in due pazienti in lista di attesa.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mick Jagger si trasferisce in Toscana: "E' innamorato, forse rimane"

  • Coronavirus, in arrivo un nuovo Dpcm: stop ai voli, rinvio per le discoteche

  • I borghi più belli della Toscana da visitare assolutamente

  • Marina di Castagneto: fiorentino muore dopo un bagno

  • Entra in funzione 'PagoPA', addio verbale rosa sull'auto: come cambiano le multe

  • Incendio al ponte all'Indiano, ripercussioni sul traffico / FOTO

Torna su
FirenzeToday è in caricamento