Morto il partigiano 'Sugo', liberò Firenze

Si chiamava Marcello Citano

Foto Facebook

Oggi è morto il partigiano 'Sugo', all'anagrafe Marcello Citano. Aderendo giovanissimo alla Brigata Sinigaglia, contribuì in prima persona alla liberazione di Firenze dall'occupazione nazi-fascista. 'Sugo' era diventato, dopo la guerra, un riferimento importante per tutta la sinistra fiorentina.

"Non mancava mai alle manifestazioni, in particolare quella del 25 aprile in Santo Spirito: il suo intervento dal palco era sempre il più applaudito - scrive Potere al Popolo Firenze sul suo profilo Facebook -. Perché Sugo non era un anziano dedito al pessimismo, non usava rinchiudersi nel ricordo dei bei tempi andati, quando il popolo aveva coscienza di sé, il sindacato e il partito inquadravano grandi masse e si riusciva anche a strappare delle grandi vittorie a chi governava. Troppo facile negare le difficoltà del presente annacquandole nel ricordo del passato.Grazie Sugo per l'immenso esempio che sei stato per tutti/e noi".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fratelli morti in hotel, l'autopsia: arresto cardiorespiratorio da intossicazione di stupefacenti

  • Stazione di Rifredi: ragazza muore investita dal treno / FOTO

  • Paura all'aeroporto di Peretola: tenta di disarmare militare dell'Esercito

  • Vedere Richard Gere a Firenze: ecco come fare 

  • Carceri: sesso per i detenuti, chiesto intervento della Regione  

  • Fiorentina, Nardella: “Nuovo stadio a Campi? Mi opporrò con tutte le forze”

Torna su
FirenzeToday è in caricamento