Morta la giornalista toscana Paola Nappi

La donna fu colta da un malore durante un servizio sulla Concordia all'isola del Giglio

E’ morta a Cecina a 55 anni Paola Nappi, giornalista televisiva della Rai con alle spalle una lunga carriera da cronista e inviata. Nappi si era sentita male sul lavoro: l’ultimo servizio risale al 13 febbraio 2012, quando stava seguendo all'Isola del Giglio la messa di suffragio per le vittime del naufragio della nave Concordia, a un mese dalla tragedia.

Fece l'ultimo servizio per il Tg del primo pomeriggio e in serata fu colta da malore, ma le sue condizioni apparvero subito gravi.
L'annuncio della scomparsa è stato dato dal segretario generale della Fnsi, Raffaele Lorusso, dal presidente dell'Assostampa Toscana, Sandro Bennucci, e dai componenti degli organismi dirigenti della Federazione nazionale della Stampa e dell'Associazione Stampa Toscana, che "partecipano affranti al dolore della famiglia e dei colleghi della Rai per la scomparsa, dopo sette anni di sofferenze, della collega Paola Nappi". 

I funerali si svolgeranno venerdì 11 gennaio, alle 15, nella chiesa di Santa Lucia ad Antignano, a Livorno.
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Arrestato corriere della droga: aveva in corpo 25 ovuli di eroina gialla, la più pericolosa

  • Cronaca

    Uffizi, ebbe un arresto cardiaco al museo: salvo per miracolo, dopo mesi termina la visita / FOTO

  • Economia

    Pasqua, 'crisi dell'agnello': acquisti a picco

  • Cronaca

    'Zone rosse', scatta il primo allontanamento ma è polemica: “Stavo andando al lavoro”

I più letti della settimana

  • Meningite: morta ragazza di 21 anni

  • Renzi furioso querela tutti: da Piero Pelù a Marco Travaglio

  • Baita abusiva in un bosco: sanzioni per migliaia di euro

  • Truffa dello specchietto: si rifiuta di dare soldi e viene accoltellato

  • Bagno a Ripoli: donna trovata morta in casa

  • Senza biglietto lancia pietre, calci e pugni: controllori in ospedale

Torna su
FirenzeToday è in caricamento