Morta di overdose in casa all'Isolotto: indagato pusher

L'uomo avrebbe avuto una relazione con lei

Sollicciano. Sotto Stefania Bianchi (fonte Facebook)

Un indagato per la morte di Stefania Bianchi, la donna trovata morta il 9 settembre scorso nella sua abitazione. Sarebbe stato lui a cedere cocaina ed eroina alla 38enne. Alla donna, che stava affrontando un periodo difficile, sarebbe risultato fatale il mix di droghe.

 L'uomo, Faical Nasri, tunisino in Italia senza fissa dimora, si trova detenuto nel carcere di Sollicciano per un altro reato commesso un mese dopo la tragedia all'Isolotto.

Tra i due ci sarebbe stata una relazione. 17457335_10209535095275709_2259232202735788929_n-2Quando la 38enne si sentì male, il tunisino avvisò il 118 poi si allontanò rendendosi irreperibile per un certo periodo. E'stato ritrovato dalla polizia un mese dopo, il 13 ottobre, che lo ha arrestato a Firenze per spaccio di droga.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Formaggio e uova richiamati per rischio contaminazione

  • Lavaggi in lavatrice senza sapone con le "sfere magiche": ecco la novità | FOTO

  • Incidente in via Nardi: scooter travolto da auto, 22enne gravissima

  • Best Bakery, la migliore pasticceria di Firenze è "Tuttobene"

  • Panico in Autogrill: sospetto Coronavirus per una donna cinese

  • Firenze, gli eventi da non perdere questo weekend

Torna su
FirenzeToday è in caricamento