Rifredi, minaccia di sfregiarla con l'acido per tornare a vivere nella casa occupata: arrestato

A finire in manette un 36enne: aveva con sé un coltello, non l'acido, che usava invece come minaccia

Nella serata di ieri, venerdì 17 maggio, un equipaggio del Nucleo Radiomobile dei carabinieri di Firenze è interventuo in via Pellas, zona Rifredi, presso uno stabile occupato, dove una 43enne di Imperia lì domiciliata aveva lamentato la presenza di un uomo che, minacciando di sfregiarla con un coltello e di buttarle dell’acido sul viso, aveva preteso di accedere con la forza presso l'abitazione.

Sul posto i carabinieri hanno individuato il responsabile del gesto, identificandolo in un pregiudicato 36enne originario del Marocco, trovato in quel momento seduto in una stanza.

Nell'appartamento vivono ora la donna e il suo convivente, ieri assente. Il 36 enne, questa la ricostruzione dei fatti, voleva rientrare in possesso dell’appartamento, dove aveva abitato fino a due anni prima.

Data la resistenza della donna, dopo averla tempestata di telefonate nel corso della giornata, ieri sera si era presentato armato di un coltello riuscendo ad entrare nell'abitaizone e minacciandola di provocarle delle gravi lesioni al volto con dell'acido, che però l'uomo in realtà non aveva.

Ritrovato invece dai carabinieri il coltello a serramanico, in una tasca della giacca, con il quale l'uomo aveva minacciato la donna. Il 36enne è stato arrestato per il reato di estorsione e portato nel carcere fiorentino di Sollicciano.

Discografico arrestato per maltrattamenti

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uomo morto nella sua auto: è il genero di Roberto Cavalli

  • Via Palazzuolo: completamente nuda semina il panico in strada

  • Tramvia sovraffollata, la Cgil: “Situazione insostenibile"

  • Firenze Rocks 2020: fan in fermento per la quarta edizione

  • Versilia: fiorentina muore durante una gita in montagna

  • Aeroporto di Peretola: nuovi voli da Firenze grazie a Vueling

Torna su
FirenzeToday è in caricamento