Via Orti Oricellari: autolesionismo e minacce di morte nel carcere minorile

Ieri quattro giovani nordafricani nel tentativo di evadere, dapprima si sono feriti poi hanno minacciati gli educatori. Sono stati prima fermati e medicati poi trasferiti nella sezione penale del carcere minorile

Sabato notte tre 17enni tunisini ed un 16enne libico sono stati arrestati per furto aggravato. Ieri hanno provato ad evadere dal carcere minorile di via Orti Oricellari: per scappare si sono feriti alle braccia con delle lamette, e poi armati si sono rivolti verso gli educatori del centro.  La situazione è degenerata proprio quando hanno  minacciato di tagliare la gola agli educatori se non li avessero lasciarli andare via.
Per sedare la furia dei quattro  ragazzi sono intervenute le volanti  che insieme agli agenti della penitenziaria sono riusciti senza incidenti a convincere i minori a farsi medicare dal 118.  Riportata la calma, per tutti è scattata una doppia denuncia per resistenza a p.u. e tentata evasione aggravata. Come conseguenza dell’episodio, il Tribunale dei Minori ha  disposto il trasferimento dei quattro ragazzi nell’adiacente sezione penale detentiva del carcere minorile.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Delirio in Via de'Pucci: chiuso lo Shot Cafè

  • Crac Costruzioni Margheri: sette condanne per bancarotta

  • Vinci: ragazza di 19 anni muore in discoteca / FOTO

  • Fiorentina: il nuovo stadio a Campi Bisenzio incompatibile con l'aeroporto

  • San Jacopino: allarme bomba / FOTO

  • Manifestazione per i curdi: scontri con la polizia alla stazione / VIDEO

Torna su
FirenzeToday è in caricamento