Minaccia l’ex moglie e tenta di violentarla ai giardini, condannato

Un 45enne è stato condannato dopo aver minacciato l'ex e tentato di violentarla all'interno di un giardino. La motivazione alla base di tutto sarebbe la gelosia

Un italiano di 45 anni è stato condannato a sei anni di reclusione dopo aver protratto le minacce, anche di morte, contro l'ex moglie arrivando fino al punto di tentare di violentarla puntandole un cacciavite alla gola.
In base a quanto ricostruito dalla procura fiorentina, l'uomo, già in carcere per le minacce all’ex compagna 23enne, una volta uscito avrebbe continuato a perseguitarla, insultandola per strada e chiamandola continuamente al cellulare.

In un'occasione, nell'agosto 2012, l'avrebbe seguita ai giardini pubblici di via del Mezzetta, e, dopo averle tolto il passeggino del figlio, l'avrebbe costretta a seguirlo per poi tentare di violentarla, sotto minaccia di un cacciavite.

L'uomo sarebbe stato mosso anche dalla gelosia: in varie occasioni avrebbe minacciato la ex moglie per farsi dire il nome del suo nuovo compagno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente lungo la linea 1: camion si schianta sulla tramvia / FOTO

  • Le Frecce tricolori volano "a domicilio": il giro d'Italia passa da Firenze

  • Coronavirus: in Toscana positivo l'1%. Quattro su cinque sono asintomatici

  • Palazzo Vecchio senza soldi, Nardella: “Vado a cercarli in Cina”

  • Fase 2: hotel al collasso, lavoratori alla fame. Confindustria Firenze: "Situazione sociale sarà drammatica"

  • Tramvia, Nardella annuncia modifiche: arriverà vicino al Duomo

Torna su
FirenzeToday è in caricamento