Viale Nenni: minacciato con un coltello davanti alla famiglia

Dopo un diverbio per un sorpasso azzardato in viale Nenni un fiorentino di 33anni è stato minacciato con un coltello da un 60enne. Nell'auto e nella casa dell'uomo ritrovati coltelli, cartucce e piombini

Nella mattinata di ieri, verso le dieci, un fiorentino di 33 anni in auto con moglie e figli percorreva viale Nenni quando è stato vittima di un episodio oltremodo increscioso. L'uomo vistosi sorpassato pericolosamente da un'utilitaria ha deciso di redarguire l'automobilista con una "clacsonata".

Il gesto volto a richiamare l'attenzione del guidatore spericolato ha avuto un esito disarmante. Infatti il conducente dell’utilitaria dopo aver completato la manovra di sorpasso si è messo di traverso alla carreggiata, bloccando l' auto con a bordo la famiglia. Dall'auto è sceso un 60enne, anch'egli fiorentino, che  dopo aver prelevato un grosso coltello da cucina con lama di 11,00 cm ha cominciato ad agitarlo minacciosamente all’indirizzo del 33 enne. L'uomo  terrorizzato anche per la presenza dei suoi figli è scappato contattando immediatamente il 113.
Due volanti hanno rintracciato l’aggressore e durante la perquisizione dell’auto sono stati trovati non uno ma tre coltelli da cucina nascosti sotto il tappetino poggiapiedi e il sedile posteriore.Sempre all’interno delle vettura sono state trovate 80 cartucce per fucili da caccia e 46 piombini per carabina detenuti senza nessuna autorizzazione. Inevitabile la perquisizione domiciliare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 Qui gli agenti hanno trovato un vero e proprio “laboratorio” clandestino destinato alla preparazione di munizioni, con considerevole quantità di bossoli da cartuccia, pallini di piombo, inneschi separati dal bossolo e petardi di libera vendita presumibilmente utilizzati dall’”improvvisato armaiolo” per riempire le cartucce da caccia. Il sessantenne è stato denunciato per minacce aggravate, violenza privata, detenzione abusiva di munizioni e porto abusivo di oggetti atti ad offendere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in Toscana 35 nuovi casi: il doppio rispetto a ieri. I decessi sono 5, di cui 4 nel Fiorentino

  • Le Frecce tricolori volano "a domicilio": il giro d'Italia passa da Firenze

  • Femminicidio a Cuneo: fermato un ex militare fiorentino

  • Coronavirus Toscana: "La grande truffa delle sanificazioni"

  • Coronavirus: in Toscana positivo l'1%. Quattro su cinque sono asintomatici

  • Paura Isolotto: ambulanza esce di strada e finisce contro una vetrina / FOTO 

Torna su
FirenzeToday è in caricamento