Campo di Marte, minacciati con un coltello fuori da un ristorante di viale Mazzini

L'uomo ha minacciato il ristoratore dopo che quest'ultimo gli aveva spiegato di non poterlo servire perché il locale stava chiudendo. Il 43enne li ha prima minacciato poi ha estratto un coltello

Viale Mazzini

Ieri sera la polizia ha denunciato un cittadino algerino di 43 anni dopo che aveva minacciato due uomini armato di coltello. Lo straniero, assieme alla compagna, poco dopo le ventitré era entrato in un ristorante di viale Mazzini ordinando una pizza e un caffè. Il titolare dell’esercizio gli ha però spiegato di non poter soddisfare la sua richiesta in quanto il locale stava chiudendo.

L’algerino è uscito dal ristorante e, istigato dalla compagna, ha cominciato ad urlare contro i presenti. Il proprietario e un addetto del locale lo hanno quindi raggiunto all’esterno nel tentativo di calmarlo, ricevendo in cambio una serie di minacce. Il 43enne ha poi estratto un coltello, puntandolo in direzione dei due. In quel momento è giunta sul posto una pattuglia della squadra volante che ha bloccato il nordafricano e la compagna.

Dai controlli sono emersi diversi precedenti. Nello specifico, a carico la donna, spacciatasi per cittadina polacca, risultata invece essere un 31enne italiana, pendeva un ordine di carcerazione comminata dal Tribunale di Alessandria. Il 43enne è stato denunciato per minacce aggravate e porto abusivo di armi

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Delirio in Via de'Pucci: chiuso lo Shot Cafè

  • Crac Costruzioni Margheri: sette condanne per bancarotta

  • Vinci: ragazza di 19 anni muore in discoteca / FOTO

  • Fiorentina: il nuovo stadio a Campi Bisenzio incompatibile con l'aeroporto

  • San Jacopino: allarme bomba / FOTO

  • Manifestazione per i curdi: scontri con la polizia alla stazione / VIDEO

Torna su
FirenzeToday è in caricamento