Migranti, Nardella: "Sì ai mini Cie in Toscana"

"Diversi e più piccoli"

I nuovi Cie proposti dal ministro dell'Interno Marco Minniti "vanno fatti anche in Toscana". Mentre il governatore Enrico Rossi non manca occasione per dar battaglia contro l'idea di nuovi centri di identificazione ed espulsione, il sindaco di Firenze, Dario Nardella, sposa l'idea del ministro "alle sue condizioni, pero': diversi e più piccoli", sottolinea a Lady Radio.  "Perchè - spiega- è inutile prendere un immigrato per poi portarlo nei centri di rimpatrio in Sicilia. Lo porti in un centro più piccolo e fai questo lavoro". (Agenzia Dire)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 9 nuovi casi, focolaio a Impruneta

  • Coronavirus Toscana, 3 nuovi focolai. Ordinanza di Rossi: "Contagiati vadano in albergo o multa di 5.000 euro"

  • Coronavirus: si torna a salire a causa dei cluster, 2 decessi e 19 nuovi casi 

  • Gignoro: malore per l'autista Ataf, perde il controllo del bus e si schianta. Chiusa via del Guarlone | FOTO

  • Il caso Palamara avvelena Firenze: giudice si prepensiona e accusa la presidente del Tribunale

  • Rissa in spiaggia, denunciati sei giovani fiorentini

Torna su
FirenzeToday è in caricamento