Migranti, Nardella: "Sì ai mini Cie in Toscana"

"Diversi e più piccoli"

I nuovi Cie proposti dal ministro dell'Interno Marco Minniti "vanno fatti anche in Toscana". Mentre il governatore Enrico Rossi non manca occasione per dar battaglia contro l'idea di nuovi centri di identificazione ed espulsione, il sindaco di Firenze, Dario Nardella, sposa l'idea del ministro "alle sue condizioni, pero': diversi e più piccoli", sottolinea a Lady Radio.  "Perchè - spiega- è inutile prendere un immigrato per poi portarlo nei centri di rimpatrio in Sicilia. Lo porti in un centro più piccolo e fai questo lavoro". (Agenzia Dire)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fare la spesa in Toscana al tempo del Covid-19: ecco cosa cambia

  • Coronavirus: dipendente Esselunga risultato positivo al Covid-19

  • Bambini mezz'ora a spasso, Prato contro Firenze: "Allucinante, vi siete accorti che c'è una pandemia?"

  • Coronavirus, emergenza studenti fuori sede: “In 10mila non riescono più a pagare l’affitto”

  • Coronavirus: il quartiere è deserto e una famiglia di anatre arriva fino alla farmacia

  • Coop: chiusi la domenica tutti i punti vendita fino a metà aprile

Torna su
FirenzeToday è in caricamento