Scuole, 35 milioni di euro per messa in sicurezza

Serviranno per interventi sulla scuola media Dino Compagni, sull'Isis Leonardo da Vinci, la Don Milani e l'elementare Calvino

Oltre 35 milioni di euro per interventi su quattro scuole di Firenze. È l’effetto di un progetto della Presidenza del Consiglio dei Ministri e dell’Inail da oltre 1,8 miliardi di euro, di cui 665 milioni per la messa in sicurezza delle scuole e la costruzione di nuovi istituti.

In tutta Italia gli interventi di edilizia scolastica saranno 105, e riguarderanno 83 amministrazioni. Le operazioni finanziate riguarderanno il completamento di nuovi edifici i cui lavori siano già in corso, progetti immediatamente cantierabili relativi a nuove costruzioni e la messa a norma di edifici esistenti. Tutte le richieste del Comune di Firenze sono state considerate ammissibili. Gli istituti interessati sono la scuola media Dino Compagni, il nuovo biennio dell’Isis Leonardo da Vinci, la Don Milani e l'elementare Calvino.

"Ci sarà un’alienazione temporanea degli immobili a favore dell’Inail, che si farà carico dei costi di demolizione e ricostruzione, richiedendo alle amministrazioni un canone massimo del 3% del costo complessivo dell’opera, in vista del riscatto finale con il quale il bene torna al Comune  – spiega, Critsina Giachi, vicesindaca e assessora all’educazione –.  Di fatto si tratta di un prestito a tasso molto basso con riscatto finale".

Potrebbe interessarti

  • 10 idee per una gita fuori porta in Toscana per Ferragosto

  • Accadde oggi: il film Amici miei arriva al cinema

  • Le sagre di Ferragosto da non perdere

  • Furti in casa: tornano i contributi per l’installazione degli allarmi

I più letti della settimana

  • Lite per il parcheggio finisce nel sangue: muore residente a Sesto

  • Bambino di 8 anni muore dopo una settimana di agonia

  • Incendio all'Isolotto: colonna di fumo sulla città

  • Tramvia: tram e scooter viaggeranno insieme

  • Tre ricette toscane per combattere il caldo estivo

  • Addio allo stress da posto fisso: così amore e viaggio ci hanno cambiato la vita

Torna su
FirenzeToday è in caricamento