Meningite: muore bimbo di otto mesi

Affetto da pneumococco, il ceppo della malattia non trasmissibile

Un bambino di otto mesi è morto nel tardo pomeriggio di ieri all'ospedale pediatrico Meyer di Firenze dove era stato ricoverato per una meningite da pneumococco. Il piccolo, trasportato all'ospedale pediatrico fiorentino sabato scorso dal Mugello, dove abitava con i suoi genitori, presentava febbre alta, rigidità fisica e difficoltà respiratorie. In seguito agli esami effettuati dal laboratorio di analisi dell'ospedale Meyer i medici hanno diagnosticato la meningite da pneumococco.

Da quanto si apprende, il bambino era in regola con il calendario vaccinale della sua età anagrafica, che prevede la somministrazione di dosi di vaccino contro lo pneumococco a 3 e sei mesi con un richiamo poi a 15 mesi.

La meningite pneumococcica non è contagiosa, a differenza della meningite meningococcica, per la quale gli uffici dell'igiene pubblica della Asl di riferimento avrebbero dovuto far scattare la profilassi antibiotica su tutte le persone che hanno avuto contatti prolungati e in ambienti chiusi col paziente negli ultimi 15 giorni.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • mi spiace

  • mi spiace molto .....

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Concorsi pilotati a Careggi: 8 professori interdetti

  • Cronaca

    Spaccio: beccato con 150 grammi di Shaboo, valevano 80mila euro / FOTO

  • Cronaca

    Il padre di Lorenzo Orsetti, ucciso dall'Isis: “Orgogliosi di lui”

  • Cronaca

    Spacca il finestrino di un'auto, tenta una rapina e minaccia tutti con un bastone

I più letti della settimana

  • Festa del papà: perché in Toscana si dice “babbo”

  • Via Canova: accusa un malore e muore sulla propria auto / FOTO - VIDEO

  • Siria: ucciso dall'Isis giovane combattente fiorentino

  • Rissa fra genitori: partita sospesa, bambini in lacrime

  • Sciopero mondiale per il clima: tutto pronto a Firenze

  • Accoltella il compagno al cuore e poi dà la colpa a uno straniero

Torna su
FirenzeToday è in caricamento