Maxi sequestro di accessori falsi per i telefoni: tre denunce

Trovate circa 40mila cuffie e cover per i cellulari fuori legge

Sequestro di circa 40mila accessori per i cellulari totalmente fuori legge. I finanzieri fiorentini hanno sequestrato merce con marchio CE contraffatto per un valore di oltre 4 milioni di euro. Tre persone di origini cinese (D.Z., J.K. e W.J. residenti rispettivamente a Firenze, Prato e Pistoia) sono state denunciate per i reati di contraffazione, frode in commercio e ricettazione

Le fiamme gialle sono riuscite a sequestrate tutti i prodotti illegali a seguito di un controllo fatto in una società dell'Isolotto che vende prodotti elettronici. I militari hanno notato nel negozio delle cover per cellulari che avevano una marchiatura CE non conforme. I finanzieri sono quindi risaliti al rivenditore.

In realtà il rivenditore era una società fantasma, le fiamme gialle hanno comunque individuato il magazzino dei prodotti contraffatti che si trova a Serravalle Pistoiese.

Qui, all’interno di un magazzino preso in locazione (non dichiarato come unità locale e quindi non censito nelle banche dati), erano stoccati quasi 40.000 accessori per smartphone e tablet con il marchio CE contraffatto.

I militari rinvenivano anche numerose fascette adesive recanti il marchio “CE” che venivano apposte al packaging della merce prima che la stessa fosse successivamente commercializzata, anche mediante rodati canali di vendita sul web.

Dieci giorni fa i finanzieri avevano sequestrato 45mila accessori illegali per i telefoni in un capannone di Cerreto Guidi. 

Sequestrati 45mila accessori per i telefoni illegali

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxi incidente a Ponte a Greve: traffico bloccato / FOTO

  • Tentati furti in casa: attenti alle fascette di plastica 

  • Giornata mondiale della pizza: ecco le pizzerie da provare a Firenze

  • Scandalo parcheggi abusivi, raffica di arresti. In manette anche il capo dei controllori Sas

  • Palazzo Vecchio: nuovi concorsi per posti di lavoro a tempo indeterminato in Comune

  • I mercatini di gennaio a Firenze

Torna su
FirenzeToday è in caricamento