Mattarella a Firenze per i 600 anni dell'Istituto degli Innocenti

L'11 febbraio il Capo dello Stato non arriverà solo per l'inaugurazione della tramvia

Non solo inaugurazione della tramvia. Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella sarà a Firenze lunedì 11 febbraio anche per aprire le celebrazioni per il Seicentenario dell’Istituto degli Innocenti. “La conferma dal Quirinale ci è arrivata nelle scorse ore e siamo veramente felici", ha detto Maria Grazia Giuffrida, Presidente dell’Istituto.

"In un anno così importante per questo ente che da 600 anni si occupa della tutela e della promozione dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza - ha aggiunto Giuffrida - la presenza del Presidente della Repubblica ci riempie d’orgoglio e dà un riconoscimento importante a tutti coloro che quotidianamente si occupano di bambini e alla città di Firenze”.

Nel 2019 l’Istituto degli Innocenti celebrerà i 600 anni dall’inizio della sua costruzione con un calendario di eventi, iniziative e mostre che coinvolgeranno anche tutte quelle Istituzioni nazionali, regionali e locali che sono partner degli Innocenti. Non solo accoglienza di bambini e madri in condizioni di difficoltà, ma anche servizi educativi, ricerche, monitoraggi, formazione, documentazione, progettazione internazionale, sono il lavoro dell’Istituto, la più antica istituzione pubblica italiana ad occuparsi ininterrottamente di infanzia.

Non sono ancora noti gli orari degli appuntamenti del Presidente della Repubblica, che aveva fatto visita nel capolouogo toscano appena due mesi fa. Quel che è certo è che Mattarella arriverà per tagliare il nastro della nuova linea T2 della tramvia, che proprio in questi giorni sta completando la fase di pre-esercizio.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Delirio in Via de'Pucci: chiuso lo Shot Cafè

  • Stazione di Rifredi: ragazza muore investita dal treno / FOTO

  • Paura all'aeroporto di Peretola: tenta di disarmare militare dell'Esercito

  • Crac Costruzioni Margheri: sette condanne per bancarotta

  • Carceri: sesso per i detenuti, chiesto intervento della Regione  

  • San Jacopino: allarme bomba / FOTO

Torna su
FirenzeToday è in caricamento