Mugello: picchia la moglie con un bicchiere davanti al figlio di 3 anni

I carabineri al loro arrivo l'hanno trovata in strada insanguinata. Per i medici le profonde ferite riportate potrebbero causarle un danno estetico permanente

Ancora un episodio di violenza sulle donne, l’ennesimo. Protagonista questa volta un uomo, 36 anni di origine albanese, che durante una lite ha picchiato sua moglie, 26enne connazionale del marito. Una furia scatenata davanti al figlio di tre anni. L’uomo a quanto pare avrebbe colpito la moglie con un bicchiere procurandole una profonda ferita al volto. E’ stata la stessa ragazza che poi ha chiamato i carabinieri.

L’episodio è accaduto ieri sera in un’abitazione nella zona del Mugello (Firenze). La donna ha riportato lesioni dichiarate guaribili in dieci giorni. Guaribili nella sostanza della ferita, che è una questione, ma non nei contorni e le linee del volto. Per i medici infatti le ferite potrebbero causarle un danno estetico permanente. Secondo quanto emerso, quando i carabinieri sono arrivati sul posto hanno trovato la donna in strada, insanguinata e impaurita. I primi accertamenti hanno consentito ai militari di ricostruire l'accaduto e di appurare che la giovane albanese, sposata da cinque anni, subiva da tempo violenze da parte del marito. L'uomo per motivi di gelosia le impediva di avere una normale vita sociale, fino ad arrivare a vere e proprie aggressioni fisiche e psicologiche.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo: in transito l’ondata di piena dell’Arno in città / FOTO

  • Maltempo: attesa la piena dell'Arno / FOTO

  • Ponte a Greve: crolla un muro per il maltempo, auto distrutte

  • Morto il giovane rapper Cry Lipso 

  • Chianti: Elsa in piena, evacuate 23 famiglie per rischio alluvione / FOTO

  • Campi Bisenzio: neonata trovata morta in una borsa / FOTO - VIDEO

Torna su
FirenzeToday è in caricamento