Maltempo: allarme gelo, a rischio i raccolti

Soprattutto viti e olivi

L'anomalo freddo di questi giorni potrebbe provocare gravi danni ai raccolti. 

Dopo le nevicate a bassa quota di ieri, gli occhi ora sono puntati sulle temperature delle prossime ore. "Se stanotte la colonnina di mercurio scenderà di nuovo sotto lo zero, sarà un disastro", ha detto Francesco Miari Fulcis, presidente di Confagricoltura Toscana.

Siamo a maggio ma in Mugello nevica come d'inverno / VIDEO

Le temperature in picchiata stanno mettendo in serio pericolo tutto il settore agricolo. Un'anomalia climatica, che non si verificava dal 6 maggio 1957 e che torna esattamente dopo 62 anni rischiando di colpire duramente le produzioni toscane nel momento più delicato, quello delle fioriture e delle germogliazioni.

Il passo della Futa sotto la neve / VIDEO

"Se la perturbazione di origine artica nelle ore notturne non ci darà una tregua, tutte le nostre coltivazioni saranno danneggiate in maniera irreparabil - ha spiegato Miari Fulcis -. Questo significa chenon solo perderemo le produzioni ortofrutticole, ma che anche viti e olivi subiranno le conseguenze del gelo in una fase cruciale del loro sviluppo. E i produttori si ritroveranno in ginocchio".

L'Abetone sommerso dalla neve / FOTO

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto Firenze: la terra trema in città

  • Terremoto: la terra trema nel Fiorentino

  • Maltempo: rischio nevicate in città

  • Firenze, gli eventi da non perdere questo weekend

  • Terremoto Firenze: danni in Mugello, oltre 200 cittadini fuori casa

  • Terremoto in Mugello, al lavoro per identificare la faglia: "Sciame sismico prosegue"

Torna su
FirenzeToday è in caricamento