Majestic: lavori fermi, Palazzo Vecchio pensa ad azioni legali

Il colosso di piazza dell'Unità ancora fra degrado e abbandono. Il Comune convoca i proprietari in lite

La proprietà c'è, il progetto anche. Ma sul rifacimento dell'ex hotel Majestic non si muove foglia. Acquistato nel 2015 da una cordata di imprenditori, che hanno anche lanciato un concorso di idee per la realizzazione della nuova facciata, oggi sembra fermo al palo. Tanto che il sindaco Dario Nardella ha perso la pazienza.

Il Comune avrebbe convocato i proprietari e dato mandato all'ufficio legale di Palazzo Vecchio di valutare le possibilità per intraprendere un'azione per una situazione che crea "degrado e abbandono" in una delle zone più delicate della città, piazza dell'Unità, la stessa in cui è stato alcuni mesi fa inaugurato il capolinea dela linea 2 della tramvia. A riferire la notizia è il quotidiano La Nazione.

Secondo il progetto presentato, nell'edificio dovrebbe nascere un albergo extra-lusso con 130 camere, un centro benessere e 450 metri quadri di terrazza sul tetto con una veduta mozzafiato. 

Uno dei motivi possibili del rallentamento dei lavori sarebbe legato, sempre secondo quanto riporta La Nazione, a forti dissidi scoppiati negli ultimi tempi fra gli stessi soci.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Delirio in Via de'Pucci: chiuso lo Shot Cafè

  • Crac Costruzioni Margheri: sette condanne per bancarotta

  • Vinci: ragazza di 19 anni muore in discoteca / FOTO

  • Fiorentina: il nuovo stadio a Campi Bisenzio incompatibile con l'aeroporto

  • San Jacopino: allarme bomba / FOTO

  • Manifestazione per i curdi: scontri con la polizia alla stazione / VIDEO

Torna su
FirenzeToday è in caricamento