Riccardo Magherini, la Corte Europea accoglie il ricorso: Italia a rischio condanna

Dopo l'assoluzione in Cassazione dei tre carabinieri accusati della morte del 40enne

La Corte europea dei diritti dell'uomo di Strasburgo affronterà il caso del processo per la morte di Riccardo Magherini, avvenuta il 3 marzo 2014 durante un arresto dei carabinieri in Borgo San Frediano, nel pieno centro di Firenze.

E' stato infatti accolto il ricorso dei legali della famiglia Magherini, presentato lo scorso giugno, dopo che i giudici della quarta sezione penale della Corte di Cassazione, nel novembre del 2018, hanno assolto i tre carabinieri accusati di omicidio colposo e che erano invece stati condannati in primo e secondo grado a 7 e 8 mesi.

La Corte europea si dovrà pronunciare sulla richiesta di condannare l'Italia per non aver rispettato il diritto alla vita e l'equo processo.

“E' una bella notizia”, ha commentato Guido Magherini, padre di Riccardo. “Siamo molto fiduciosi per il lavoro dei nostri avvocati", ha aggiunto il fratello di Riccardo, Andrea. Nei prossimi giorni verrà fissata la data dell'udienza a Strasburgo.

Il fratello: "Cercheremo giustizia in Europa"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo: in transito l’ondata di piena dell’Arno in città / FOTO

  • Maltempo: attesa la piena dell'Arno / FOTO

  • Ponte a Greve: crolla un muro per il maltempo, auto distrutte

  • Autopsia sulla neonata trovata morta a Campi Bisenzio: la piccola era nata viva

  • Morto il giovane rapper Cry Lipso 

  • Campi Bisenzio: neonata trovata morta in una borsa / FOTO - VIDEO

Torna su
FirenzeToday è in caricamento