Figlio Riina su RaiUno, Associazione Caponnetto: "Indignati"

Proteste per la visibilità concessa al figlio del boss mafioso, condannato a 8 anni di carcere e stasera ospite di Bruno Vespa su RaiUno

Firenze: la strage mafiosa dei Georgofili

Dopo l'ospitata dei rampolli della famiglia Casamonica, Porta a Porta ha annunciato per stasera un' intervista al figlio di Totò Riina, Giuseppe Salvatore, 39 anni, condannato per associazione mafiosa a 8 anni e 10 mesi, pena interamente scontata, che ha pubblicato il libro, da domani in edicola, "Riina. Family Life".

L'annunciata presenza del figlio di Riina a Porta a Porta ha sollevato una serie molto lunga di critiche, alle quali si aggiunge quella di Salvatore Calleri, presidente della Fondazione Antonino Caponnnetto, la fondazione costituitasi a Firenze nel 2003 e che prende il nome dal magistrato, morto a Firenze nel 2002, che guidò il pool antimafia con, tra gli altri, Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, ammazzati dalla mafia nel 1992.

"La Fondazione Antonino Caponnetto esprime la propria totale contrarietà al fatto che i media pubblici e privati stiano dando alla presentazione del libro del figlio di Riina un enorme risalto - dichiara Calleri -. È ovvio che un figlio può ricordare il padre come meglio crede, ma ciò rimane una questione personale".

"Non è accettabile che un libro che elogia il capo dei capi della mafia - prosegue il presidente dell'Associazione -, sia presentato con tutti i crismi. Questo dimostra che in Italia si subisce ancora il fascino perverso della mafia. La Fondazione Caponnetto si associa alla indignazione di Maria Falcone (sorella del giudice fatto saltare in aria, ndr) e chiede altresì che la trasmissione di Bruno Vespa venga bloccata dalla Rai".

"La Fondazione Caponnetto chiede inoltre che si appuri l'eventuale sussistenza di connessioni tra le visibilità che vengono con periodicità concesse ai figli dei boss e la lotta per conquistare la leadership di cosa nostra".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fratelli morti in hotel, l'autopsia: arresto cardiorespiratorio da intossicazione di stupefacenti

  • Stazione di Rifredi: ragazza muore investita dal treno / FOTO

  • Sylvie Lubamba: “Sono in crisi, ho chiesto il reddito di cittadinanza" 

  • 'Miss Nonna Italiana 2019': premiata anche una fiorentina

  • Paura all'aeroporto di Peretola: tenta di disarmare militare dell'Esercito

  • Parcheggi sulle strisce blu: “Dal 2020 gratis per i residenti in tutte le Zcs”

Torna su
FirenzeToday è in caricamento