Arno "sorvegliato": polizia con i binocoli sui lungarni per bloccare lo spaccio 

Fermato un 21enne sorpreso a spacciare ad una minorenne lungo la pescaia di Santa Rosa

Poliziotti appostati con i binocoli lungo l'Arno per contrastare lo spaccio di droga. Così è finito in manette un cittadino algerino di 21 anni, già noto alle forze di polizia e non in regola con gli obblighi sul soggiorno, dopo esser stato fermato in lungarno Soderini nei pressi della pescaia di Santa Rosa. 

Gli agenti del commissariato di Rifredi stavano tenendo d’occhio - con tanto di binocolo - la zona, recentemente oggetto di alcune segnalazioni in merito ad una presunta attività di spaccio, quando una giovane si è avvicinata ad un cittadino straniero, fermo accanto ad una vistosa bicicletta rossa.

In pochi attimi i due si sono scambiati la droga con i soldi, proprio sotto gli occhi dei poliziotti che, una volta risalito l’argine del fiume, hanno subito fermato la cliente. La ragazza, appena 16enne, ha subito consegnato quanto appena acquistato agli agenti, ovvero una dose di hashish ricevuta in cambio di 10 euro. Nel frattempo il pusher - che non si era accorto di niente - ha concluso un altro “affare”, questa volta con una ventenne.

Non appena lo spacciatore ha anch’egli risalito l’argine (in sella alla sua mountain bike rossa) è stato subito fermato dalla polizia: addosso aveva altri 3 grammi di hashish e poco più di 300 euro in contanti, oltre naturalmente alle 20 euro ricevute in cambio della droga venduta poco prima. Il giovane è finito a Sollicciano e dovrà rispondere di spaccio, aggravato dal fatto di aver venduto dello stupefacente ad una minorenne.

Sempre nel pomeriggio - durante una serie di controlli - Mia, Okar, Amper e Eviva, i cani antidroga della questura hanno scovato oltre 2 chili di hashish nella zona di via Bausi.

Eroina low cost

Potrebbe interessarti

  • 10 idee per una gita fuori porta in Toscana per Ferragosto

  • Accadde oggi: il film Amici miei arriva al cinema

  • Le sagre di Ferragosto da non perdere

  • Furti in casa: tornano i contributi per l’installazione degli allarmi

I più letti della settimana

  • Lite per il parcheggio finisce nel sangue: muore residente a Sesto

  • Bambino di 8 anni muore dopo una settimana di agonia

  • Ondata di caldo: codice rosso oggi a Firenze

  • Incendio all'Isolotto: colonna di fumo sulla città

  • Tramvia: tram e scooter viaggeranno insieme

  • Tre ricette toscane per combattere il caldo estivo

Torna su
FirenzeToday è in caricamento