Ucciso in Siria dall'Isis, assemblea pubblica per Lorenzo Orsetti

Sui social gira già un appello: “Dedicategli una strada”

Un'assemblea pubblica per decidere quali iniziative intraprendere in ricordo di Lorenzo Orsetti, il 33enne fiorentino ucciso ieri dall'Isis in Siria, si terrà oggi, martedì 19 marzo, dalle 18:30 in avanti, alla Casa del Popolo Il Campino, in via Caccini, a Rifredi, il quartiere di Orso.

Lo si apprende da una nota che sta girando in queste ore sui social network. “Crediamo che sia necessario e di grande importanza che tutta la città venga coinvolta e sappia di questa perdita tremenda, e che la famiglia abbia il rispetto e la solidarietà che merita”, si legge sulla nota.

I genitori di Orsetti: "Dolore tremendo, ma orgogliosi di lui"

“Per poter organizzare quanto dovuto, come comunità kurda e realtà solidali con la resistenza kurda, ci incontriamo domani, martedì 19 marzo, alle ore 18.30 alla Casa del Popolo Il Campino, in via Caccini a Rifredi, il quartiere di Orso. Siamo tutti/e invitati a partecipare ed a fare girare questo appuntamento”, dice ancora il comunicato, rilanciato, tra gli altri, dal Comitato Fiorentino Fermiamo la Guerra. Parteciperanno esponenti della comunità Kurda fiorentina e di varie realtà cittadine, gli amici e forse i familiari di Orso, che da un anno e mezzo era in Sirio al fianco dei curdi dell'Ypg.

L'appello per Orso, ucciso in Siria: "Dedicategli una strada"

Intanto sui social gira anche già un appello al sindaco Nardella. “Lorenzo Orsetti ha dato la vita per la libertà di un popolo non diversamente dagli eroi del Risorgimento e della Resistenza. Un esempio di coraggio e di eroismo di cui Firenze deve essere orgogliosa. Si dedichi a Orsetti una strada, una piazza, una struttura pubblica, e si inviti la famiglia in Palazzo Vecchio per un riconoscimento ineludibile", si legge nell'appello, rilanciato da un gruppo di cittadini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tra i firmatari dell'appello figurano giornalisti (Stefano Fabbri, Marco Cecchini, Riccardo Catola, Alessandro Goldoni), imprenditori (Carlo Steinhauslin, Arnaud De Clauzade), artisti (Massimo Giagnoni, Alex James Jacopozzi) e molti altri.

La lettera d'addio: "Muoio con il sorriso sulle labbra"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colossale truffa nel mondo del vino: Brunello e Champagne falsi

  • Tragedia in centro: muore a 28 anni in un incidente stradale / FOTO

  • Coronavirus: 9 nuovi casi, focolaio a Impruneta

  • Incidente a Bagno a Ripoli: muore 38enne fiorentino 

  • Il caso Palamara avvelena Firenze: giudice si prepensiona e accusa la presidente del Tribunale

  • Bancarotte a "catena" nei ristoranti: arrestati imprenditori 

Torna su
FirenzeToday è in caricamento