"Setta di Stato", esce il libro denuncia sul Forteto

Storie, misteri e silenzi sulla comunità di Rodolfo Fiesoli. In 224 pagine anche il vocabolario della comunità e i legami con la vicenda del "mostro di Firenze"

Il racconto delle violenze attraverso le testimonianze dirette di chi, da bambino, ha vissuto l'incubo dell'affidamento al Forteto. Le difficili infanzie coi genitori naturali, fino alle storie di chi è uscito dalla comunità e ha provato a rifarsi una vita, con esiti diversi. Ma anche il ruolo della politica, dei giudici minorili che hanno firmato i decreti di affidamento, dei servizi sociali, della chiesa: tutti fattori che hanno favorito il blackout istituzionale che ha portato a trent'anni di silenzi.

Da oggi in libreria e nelle edicole "Setta di Stato - Il caso Forteto" (224 pagg., AB Edizioni), scritto dai giornalisti fiorentini Francesco Pini e Duccio Tronci. Un'inchiesta giornalistica sulla comunità del Forteto, guidata dal “profeta” Rodolfo Fiesoli e finita sotto inchiesta per abusi e maltrattamenti su minori. La pista della pedofilia, le difficoltà di una vita normale, misteri, legami, intrecci: un quadro inquietante sui poteri che reggono un muro di gomma che per decine di anni ha respinto ogni tentativo di denuncia.

"Setta di Stato" ricostruisce la storia del Forteto dalla sua nascita negli anni Settanta fino ai giorni d'oggi. Delinea un profilo del profeta Rodolfo Fiesoli, condannato in via definitiva nel 1985 e di nuovo a 17 anni e mezzo in primo grado pochi giorni fa, quando il tribunale di Firenze lo ha riconosciuto colpevole di abusi e maltrattamenti su alcuni ragazzi affidati a componenti della comunità. Il volume riporta le testimonianze di chi ha vissuto nella comunità-cooperativa agricola, un soggetto economico da 18 milioni di euro di fatturato con 140 soci e quasi 100 dipendenti. "Setta di Stato" racconta anche come si svolgevano le giornate al Forteto dall'alba al tramonto, in un viaggio dentro i locali della struttura.

Le vicende sono accomunate dalla sordità delle istituzioni alle denunce, mosse già dalla fine degli anni Settanta, nei confronti della comunità. Un capitolo racconta i legami con la vicenda del "mostro di Firenze" e tanti altri misteri che si celano dietro la lunga storia del Forteto. Il libro pubblica documenti ufficiali fra atti giudiziari, politici, relazioni dei servizi sociali, che illustrano i rapporti del Forteto con il mondo delle istituzioni e le anomalie nei meccanismi dell'affidamento di minori alla comunità.

Potrebbe interessarti

  • 10 idee per una gita fuori porta in Toscana per Ferragosto

  • Accadde oggi: il film Amici miei arriva al cinema

  • Le sagre di Ferragosto da non perdere

  • Cosa fare per San Lorenzo a Firenze e dintorni

I più letti della settimana

  • Bambino di 8 anni muore dopo una settimana di agonia

  • Lite per il parcheggio finisce nel sangue: muore residente a Sesto

  • Ondata di caldo: codice rosso oggi a Firenze

  • Ubriaco fa una nuotata in Arno poi cammina nudo in centro / FOTO

  • Tre ricette toscane per combattere il caldo estivo

  • Tramvia: tram e scooter viaggeranno insieme

Torna su
FirenzeToday è in caricamento