Casaggì ricorda i repubblichini nel giorno della Liberazione

Cgil e Anpi protestano. Venerdì il 73^ anniversario della liberazione di Firenze dall'occupazione nazifascista

E' da diversi anni che Cassagì nel giorno della liberazione di Firenze dall'occupazione nazifascista ricorda i caduti della Repubblica Sociale Italiana. L'anti-celebrazione si terrà al Cimitero di Trespiano, dove sono seppelliti alcuni soldati che fecero parte dell'ultimo regime fascista di Mussolini, proprio la mattina di venerdì 11 agosto.

Anpi Firenze ha chiesto al Sindaco Nardella che le "autorità vigilino affinché una manifestazione pubblica del genere non avvenga". Quindi di fermare la manifestazione di Casaggì.

Cgil Firenze invece in una nota fa sapere che: "Il rispetto ai singoli caduti resta un atto dovuto, ma celebrare pubblicamente quei soldati perché facenti parte della RSI è tutt’altra cosa. Per questo come CGIL pensiamo non si debba abbassare la guardia rispetto alla promozione della Memoria, alla tutela dell'insieme dei valori costituzionali, allo sviluppo di una vera cultura antifascista: l'allontanamento temporale dai fatti della guerra, la perdita di testimonianze dirette di quei crimini, la crisi sociale, il "qualunquismo", rischiano di essere condizioni favorevoli per la ripresa di "nuovi fascismi". Alcuni gravi episodi di questi giorni, come l'oltraggio al monumento ai deportati di Empoli, lo stanno a dimostrare, ridurre questi episodi a semplici atti di vandalismo significa non vedere cosa sta accadendo e come la nostra identità culturale e storica sta cambiando".

Domanimattina, 11 agosto, la città festeggerà il 73esimo anniversario della liberazione. Alle 7 suonerà la campana della Torre di Arnolfo di Palazzo Vecchio, che l’11 agosto 1944 annunciò il ritorno alla libertà e alla democrazia.

Alle 10, poi, in piazza dell’Unità italiana è prevista la deposizione di una corona di alloro da parte delle autorità civili, religiose e militari al monumento ai Caduti di tutte le guerre, ai quali sarà reso onore con le preghiere di suffragio. 

Al termine della cerimonia partirà il corteo diretto a Palazzo Vecchio, con al seguito i Gonfaloni di Firenze, della Regione Toscana, della Città metropolitana e dei vari Comuni dell’area fiorentina, oltre ai labari della federazione delle associazioni partigiane e della associazioni d’arma e combattentistiche. 

Sull’Arengario di Palazzo Vecchio, in piazza della Signoria, alle 10.30 è in programma il saluto del sindaco Dario Nardella. Alle 21, poi, sempre sull’Arengario si terrà il concerto per la cittadinanza eseguito dal Corpo bandistico ‘Oreste Carlini’ di San Casciano in Val di Pesa.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Il fascismo ha senza dubbio fatto la storia del paese e i monumenti l architettura di quel periodo ne sono ancora oggi testimonianze. Ha inoltre istituito un sacco di organizzazioni che tutt' oggi sono in uso nel nostro sistema ma, quello di cui si è macchiato nel partecipare alla caccia e all' eccidio di molti italiani e italiani di fede ebraica , patrioti come Matteotti e tanti altri, questo ha posto il fascismo in una condizione di essere vietato dalla legge dello stato. Ma i comunisti non possono permettersi di fare i giusti in quanto loro non sono da meno dei fascisti, hanno preso parte anch'essi all' eccidio di tanti italiani d'istria e Dalmazia effettuando un crimine fratricida e venduti alla Russia. Comunisti e fascisti sono la stessa cosa, non sono patrioti, sono ideologie totalitarie e quando si accusano a vicenda mi fa sorridere.

    • Avatar anonimo di Roby
      Roby

      La penso proprio uguale...anche loro non dovrebbero piu6 esistere

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Intossicata da hashish: bimba di 20 mesi in codice rosso al Meyer

  • Cronaca

    Prodotti ittici pericolosi, maxi sequestri: chiusi due ristoranti

  • Cronaca

    Le Cascine, spaccio senza sosta: un arresto e tre denunce

  • Cronaca

    Morte Magherini: sit in dopo l'assoluzione dei carabinieri / VIDEO

I più letti della settimana

  • Vip: Tina Cipollari a Firenze per amore / FOTONOTIZIA

  • Tramvia: test per la nuova linea, la pensilina strabocca / FOTO

  • Stazione: fan in coda per il rapper Salmo / FOTO  

  • Nobile fiorentino nei guai: irreperibile per 20 anni deve pagare maxi debito al fisco

  • Maxi tamponamento sulla Fi-Pi-Li: quattro feriti

  • In Toscana preservativi gratis a tutti gli under 26

Torna su
FirenzeToday è in caricamento