Lavori tramvia, dai tassisti 15mila mappe sulla viabilità a Novoli

Distribuzione fiume di Socota fra cittadini e frequentatori della zona per informare sulle modifiche al traffico

15mila mappe distribuite in tutto il quartiere di Novoli per informare la cittadinanza sulle modifiche alla viabilità causate dai cantieri della tramvia. Sta avendo ottimi riscontri l'iniziativa dei tassisti della Socota - Radiotaxi 4242 in varie realtà della zona interessata dai lavori: edicole, panifici, bar, distributori, attività del centro commerciale San Donato, palazzo della Regione in via di Novoli, sede della Crf in via Carlomagno, Nuovo Pignone e tante altre attività e locali. Le mappe, prima di essere distribuite, sono state viste dal presidente del Quartiere 5, Cristiano Belli e dall'assessore alla Mobilità, Stefano Giorgetti, durante un recente incontro sul tema.

"L'iniziativa era dovuta, da parte nostra - dichiara il vicepresidente Socota, Marco Marcucci - vista anche la presenza in zona della nostra sede, in via Valdinievole, in un'area al centro della rivoluzione in atto. Pur nelle difficoltà, fa estremamente piacere collaborare con il quartiere che ci vede ospiti". La distribuzione delle mappe consente l'interazione e il dialogo con i cittadini e con chi lavora nella zona: "Siamo molto contenti per la risposta positiva di tutto il quartiere - commenta il responsabile marketing Cristiano Storchi - e per la disponibilità delle tante realtà economiche che hanno contribuito alla diffusione delle mappe".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Firenze usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue in Piazza Stazione: accoltellato con una mannaia 

  • Prima nevicata in Toscana | FOTO

  • La terza e ultima stagione de I Medici: tutte le informazioni

  • Meteo, arriva il primo freddo: le previsioni della settimana

  • Novoli: sorpreso sulla tramvia senza biglietto si mette nei guai da solo

  • Coverciano: pino cade sulle auto parcheggiate / FOTO

Torna su
FirenzeToday è in caricamento