Piazza della Repubblica: sui cantieri Palazzo Vecchio cambia tutto

L'assessore Giorgetti dopo le proteste delle attività commerciali: "Chiudiamo i cantieri per la bella stagione e li riapriamo dopo l'estate"

Cambia tutto nel programma dei cantieri per ripavimentare piazza della Repubblica. Nelle scorse settimane, dopo le proteste delle attività commerciali per la riduzione del transito e quindi degli incassi a causa dei lavori, in consiglio comunale l'assessore ai lavori pubblici Stefano Giorgetti aveva annunciato la fine dei lavori con alcuni mesi di anticipo, per il settembre prossimo.

I programmi però, come confermato oggi dall'assessore, sono nuovamente cambiati. “A causa dei ritrovamenti archeologici durante i lavori, la programmazione ha subito alcuni ritardi e non può essere stilata con tempi certi. Attendiamo il via libera della Sovrintendenza per poter proseguire”, ha spiegato oggi Giorgetti.

L'amministrazione, anche per venire incontro alle attività economiche, ha quindi deciso di terminare i cantieri già aperti e poi completare i lavori il prossimo autunno. “Appena avremo l'ok dalla Sovrintendenza chiuderemo i cantieri aperti, così da avere una piazza completamente pavimentata e fruibile per l'intera estate, durante il periodo di massimo afflusso turistico - spiega l'assessore -. A ottobre e novembre lavoreremo sulle parti della piazza ancora non ripavimentate”. La piazza dovrebbe tornare dunque ad essere completamente ripavimentata entro un mese, ritrovamenti archeologici permettendo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tentati furti in casa: attenti alle fascette di plastica 

  • Giornata mondiale della pizza: ecco le pizzerie da provare a Firenze

  • Palazzo Vecchio: nuovi concorsi per posti di lavoro a tempo indeterminato in Comune

  • Gavinana: senzatetto morta nei giardini / FOTO

  • Mette in scena il suo funerale con tanto di carro d'epoca e corteo funebre

  • Incidente a Novoli: traffico bloccato / FOTO 

Torna su
FirenzeToday è in caricamento