Ispettore di polizia salva un giovane in fuga che si era tuffato nell'Arno

Il ragazzo voleva raggiungere la sponda opposta del corso d'acqua in piena notte

Aveva danneggiato il finestrino di un'auto parcheggiata in piazza Gaddi ma è stato beccato da alcuni residenti che hanno subito chiamato la polizia. Ormai scoperto, il giovane, 22 enne di origine rumena, si è dato alla fuga gettandosi nell'Arno, pensando di riuscire ad attraversarlo a nuoto, nonostante fosse notte fonda.

Arrivato al 'centro' del corso d'acqua, il 22enne ha cominciato ad avere serie difficoltà, legate anche all'ipotermia. Nel frattempo sul posto era arrivata una volante e l'ispettore Davide Gandola non ci ha pensato due volte: pallanuotista esperto,  si è gettato in Arno, ha raggiunto l'uomo in difficoltà e lo ha trascinato fino a riva salvandogli la vita.

Sul posto sono poi intervenuti anche 115 e 118. Il cittadino rumeno è stato accompagnato al Careggi per gli accertamenti medici del caso.

La persona soccorsa, fuori pericolo di vita, al momento è stata denunciata per tentato furto aggravato. In nottata il Questore Armando Nanei si è personalmente complimentato con l'ispettore per il suo gesto eroico. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzo scomparso: trovato morto, deceduto in incidente stradale

  • Sangue in Piazza Stazione: accoltellato con una mannaia 

  • La terza e ultima stagione de I Medici: tutte le informazioni

  • Ragazzo scomparso a Firenze, l'appello della madre: “Aiutateci, siamo disperati”

  • Meteo, arriva il primo freddo: le previsioni della settimana

  • Tramvia, destra e 5 Stelle attaccano: “No allo scempio, sì al modello cinese senza binari”

Torna su
FirenzeToday è in caricamento