Ipotizzata l’accusa di omicidio per il genero della coppia di anziani

Potrebbe essere ipotizzata l'accusa di omicidio volontario per il genero 53enne trovato a vegliare la coppia di ex suoceri da oltre un mese. Attesi i responsi degli esami tossicologici e dell'autopsia

Potrebbe essere ipotizzata l’accusa omicidio volontario per il 53enne trovato ieri in casa a vegliare i cadaveri degli ex suoceri da oltre un mese. Sebbene al momento non ci sia un’accusa formale, solo quella di occultamento di cadavere, si attendono i riscontri degli esami tossicologici e dell’autopsia di oggi pomeriggio. L’uomo, separato dalla figlia della coppia di anziani, viveva con loro da circa due anni dopo il fallimento della sua ditta.

Adesso l’uomo si trova in stato confusionale in una struttura sanitaria, anche su sua richiesta. Se dall’analisi esterna dei cadaveri sembra non ci siano stati segni di violenza fisica la causa del decesso verrà appurata grazie agli esami di laboratorio, con cui si potrà affermare o meno, l’assunzione di sostanze letali o la mancata somministrazione ai due anziani dei medicinali necessari per sopravvivere alle loro malattie.
Quando i corpi sono stati trovati, la camera da letto era chiusa a chiave inoltre sono state trovate molte bombolette spray usate per coprire l’odore dei corpi in decomposizione. Disegnata come difficile anche la situazione familiare dei due anziani.
 

Potrebbe interessarti

  • 10 idee per una gita fuori porta in Toscana per Ferragosto

  • Accadde oggi: il film Amici miei arriva al cinema

  • Furti in casa: tornano i contributi per l’installazione degli allarmi

  • Abbronzatura, ecco come farla risaltare

I più letti della settimana

  • Lite per il parcheggio finisce nel sangue: muore residente a Sesto

  • Bambino di 8 anni muore dopo una settimana di agonia

  • Incendio all'Isolotto: colonna di fumo sulla città

  • Addio allo stress da posto fisso: così amore e viaggio ci hanno cambiato la vita

  • Incidente in montagna sulle Dolomiti: muore escursionista fiorentino

  • Terremoto: nuova scossa, la terra trema ancora

Torna su
FirenzeToday è in caricamento