Indignatos protestano alla sede fiorentina della Banca d’Italia

Protesta davanti alla sede fiorentina della Banca d'Italia. Consegnata una lettera dove vengono motivate le contrarietà alle soluzioni proposte dalla BCE

Esponendo uno striscione con scritto 'Ama la Vita, Odia le Banche' alcuni militanti e simpatizzanti della Federazione della Sinistra e di Rifondazione comunista che si riconoscono nel movimento degli 'Indignati' hanno protestato davanti alla sede fiorentina della Banca d'Italia. I manifestanti hanno protestato contro "i diktat della Bce e di Draghi" per uscire dalla crisi.

"Sono tagli che se attuati diminuirebbero i diritti sociali e il potere d'acquisto di salari e pensioni". Alla manifestazione erano presenti, tra gli altri, il portavoce provinciale della FdS Carlo Piccini ed il segretario provinciale del PRC Andrea Malpezzi. A un dirigente della sede fiorentina della Banca d'Italia è stata consegnata una lettera a firma di Massimo Rossi (Portavoce nazionale della FdS) che motiva la contrarietà alle soluzioni proposte dalla BCE per sanare il debito pubblico. L'iniziativa prosegue con la manifestazione del 15 ottobre a Roma, per la quale la Federazione della Sinistra di Firenze ha organizzato già tre pullman.Ansa
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Formaggio e uova richiamati per rischio contaminazione

  • Lavaggi in lavatrice senza sapone con le "sfere magiche": ecco la novità | FOTO

  • Incidente in via Nardi: scooter travolto da auto, 22enne gravissima

  • Firenze, gli eventi da non perdere questo weekend

  • Gavinana: senzatetto morta nei giardini / FOTO

  • Parcheggi su strisce blu: gratis per tutti i residenti a partire dal 30 marzo

Torna su
FirenzeToday è in caricamento