Incidente a Pelago: morta investita da un'auto, indagini per omicidio stradale

La vittima è una donna di 78 anni

Una 78enne è morta ieri sera in un incidente stradale accaduto attorno alle 20:45 in Via Casentinese a Diacceto, sulla regionale 70, nel comune di Pelago. La donna è deceduta sul posto. Nulla ha potuto fare il 118 intervenuto assieme ai carabinieri.

La 78enne faceva rientro a piedi alla propria abitazione quando è stata investita da una Ford guidata da un 41enne della zona, che a sua volta si dirigeva verso casa. La donna è rimbalzata sul cofano e il parabrezza della vettura, per poi essere trascinata per alcuni metri. Nonostante il rapido intervento di un’autoambulanza della Misericordia di Pontassieve, allertata da un abitante della zona che aveva sentito da casa il rumore dell’impatto, le condizioni della donna sono apparse subito molto gravi.

Il 41enne è stato denunciato per omicidio stradale. E' stata aperta un'indagine, coordinata dal Sostituto Procuratore Sottosanti. Il pm ha richiesto l'autopsia sulla salma della donna per accertare compiutamente le cause del grave sinistro.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Sport

    Fiorentina: i giocatori tornano nell'albergo dove morì Astori

  • Cronaca

    Autorizzato il corteo di Forza Nuova a Prato, protestano Anpi e associazioni: “Decisione che indigna”

  • Cronaca

    Genitori Renzi: per il crack della cooperativa, a breve la decisione del Tribunale

  • Cronaca

    Lorenzo Orsetti, i genitori: "Vergognoso processare chi combatte l'Isis" / VIDEO

I più letti della settimana

  • Festa del papà: perché in Toscana si dice “babbo”

  • Siria: ucciso dall'Isis giovane combattente fiorentino

  • Rissa fra genitori: partita sospesa, bambini in lacrime

  • Sciopero mondiale per il clima: tutto pronto a Firenze

  • Accoltella il compagno al cuore e poi dà la colpa a uno straniero

  • Ucciso dall'Isis, la lettera d'addio di Lorenzo: “Sono morto facendo quello che ritenevo giusto”

Torna su
FirenzeToday è in caricamento