Incidente alle Cure, giovane in condizioni disperate: il guidatore dell'auto era ubriaco / FOTO

Resta in prognosi riservata a Careggi, denunciato 34enne

L'uomo che questa notte era alla guida dell'auto che ha travolto uno scooter sul cavalcavia delle Cure è risultato positivo all'alcol test, come confermato dalla polizia municipale, che è intervenuta sul posto intorno alle 3:20 del mattino.

L'auto, presa a noleggio da un servizio del car sharing, secondo quanto ricostruito dalla polizia municipale arrivava da viale Don Minzoni in direzione del cavalcavia.

Invece di girare a destra l'auto sarebbe andata a diritto, tagliando la strada e impattando violentemente contro lo scooter, che stava procedendo in discesa sul cavalcavia, in direzione del viale sulla propria corsia di marcia.

L'urto è stato violentissimo. Conducente e passeggero dello scooter, entrambi originari dello Sri Lanka e residenti a Firenze (rispettivamente di 29, non 30 come sembrava in precenza, e 23 anni) sono rimasti feriti e portati al pronto soccorso dell'ospedale di Careggi.

In particolare, sarebbe in gravissime condizioni il 29enne: ricoverato in terapia intensiva con politrauma, resta in prognosi riservata.

Ferito, a quanto sembra in maniera più lieve, anche il 23enne.

A bordo dell’auto a noleggio tre giovani sulla trentina. Il conducente, un italiano di 34 anni, è risultato come detto positivo alla prova dell’etilometro, con valori di alcol nel sangue di 1,26 e 1,21 grammi/litro, più del doppio del limite consentito.

Per lui sono scattate le denunce per lesioni gravi e guida in stato di ebbrezza con l’aggravante di aver causato un incidente in ore notturne a causa di un transito controsenso.

Gli agenti gli hanno ritirato la patente ed entrambi i mezzi sono stati sequestrati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Isolotto: il portellone si apre e la bara finisce in strada

  • Terremoto Firenze: la terra trema in città

  • Terremoto: la terra trema nel Fiorentino

  • Terremoto Firenze: danni in Mugello, oltre 200 cittadini fuori casa

  • Terremoto in Mugello, al lavoro per identificare la faglia: "Sciame sismico prosegue"

  • Violenza inaudita a Rufina: segregata e violentata per un mese dall'ex cognato

Torna su
FirenzeToday è in caricamento