Incidente mortale in via Baracca: centauro perde la vita / FOTO - VIDEO

Scontro frontale tra due scooter: la vittima aveva 40 anni. Intervento d'urgenza a Careggi per un'altra persona

Lo scontro in Via Baracca ©Alessandro Busi

Nella tarda nottata grave incidente in Via Baracca all'altezza del benzinaio Eni. Intorno alle 2.40 (ancora ora solare) due scooter di grossa cilindrata (entrambi Yamaha X-max uno 250 e uno 300 di cilindrata) per cause da accertare si sono scontrati nella strada di Novoli. I due mezzi condotti da un 54enne e un 40enne stavano transitando in senso opposto, rispettivamente in ingresso e uscita città.

Secondo una prima ricostruzione della pattuglia della polizia municipale, il 40enne avrebbe anticipato la svolta a sinistra per immettersi in via Corelli quando stava arrivando, probabilmente a forte velocità, lo scooter del 54enne. L'impatto è stato violentissimo tanto che il 40enne è stato sbalzato contro un’auto in sosta. Nonostante l'intervento del personale del 118 l'uomo è deceduto sul posto mentre l'altro conducente è stato portato in codice rosso all'ospedale di Careggi. I mezzi e i caschi sono stati sequestrati.  

La carreggiata è rimasta chiusa dalle 2.30 fino alle prime ore di questa mattina per consentire le operazioni di rilievo e ripristino. Sul posto sono intervenute due ambulanze del 118, e quattro pattuglie della polizia municipale.

IL VIDEO

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: un agriturismo "stupefacente". Cinque arresti a Pontassieve | VIDEO

  • Coronavirus: l'identikit di chi si ammala in Toscana

  • Coronavirus: presto l'obbligo, si esce solo con la mascherina 

  • Coronavirus: 173 nuovi casi e 18 decessi in Toscana 

  • Coronavirus, via alla distribuzione: si uscirà solo con le mascherine

  • Coronavirus: morto in ospedale tassista fiorentino

Torna su
FirenzeToday è in caricamento