Fucecchio: investe un ciclista con la propria auto e si allontana

Auto investe un ciclista e scappa nella zona industriale di Castelfranco di Sotto: la Procura apre un'indagine

Lesioni personali e omissione di soccorso. La polizia municipale di Castelfranco di Sotto sta svolgendo indagini serrate per far luce su un incidente stradale avvenuto nella zona industriale alla fine della scorsa settimana e nel quale è rimasto coinvolto e ferito, in modo non grave, un uomo di venticinque anni domiciliato a Ponte a Egola, che stava procedendo lungo la strada a bordo di una bicicletta. Secondo il racconto fatto dal giovane agli agenti intervenuti sul posto, l'incidente sarebbe stato causato volontariamente da un’altra persona che, dopo l'urto, si sarebbe data alla fuga a bordo della propria auto. Il giovane ha poi fornito ai vigili tutti gli elementi necessari per risalire al mezzo.

Fatti i necessari accertamenti e riscontri, la polizia municipale, con l’aiuto dei colleghi del comando territoriale di Fucecchio, ha rintracciato la vettura in questione nei pressi di un’abitazione nel territorio comunale di Fucecchio. Sull'auto erano presenti segni di una recente collisione. Per fare in modo di garantire il proseguimento delle indagini e la conservazione delle prove, gli agenti hanno quindi sequestrato entrambi i mezzi coinvolti (auto e bicicletta) denunciando il presunto conducente della vettura per omissione di soccorso e lesioni personali.
Le indagini sono comunque ancora in corso, coordinate dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Pisa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tentati furti in casa: attenti alle fascette di plastica 

  • Giornata mondiale della pizza: ecco le pizzerie da provare a Firenze

  • Palazzo Vecchio: nuovi concorsi per posti di lavoro a tempo indeterminato in Comune

  • Gavinana: senzatetto morta nei giardini / FOTO

  • Mette in scena il suo funerale con tanto di carro d'epoca e corteo funebre

  • Incidente a Novoli: traffico bloccato / FOTO 

Torna su
FirenzeToday è in caricamento