Muore sulla Fi-Pi-Li a 25 anni. I genitori su Facebook agli amici: "Non lasciateci soli"

Carolina Contini è morta dopo che la Mini guidata dal ragazzo è sbattuta violentemente sul guard rail. L'appello dei genitori: "Scrivete un qualcosa di lei fateci sapere che amore di ragazza era nostra figlia"

Carolina Contini - fonte Facebook

La vita di Carolina Contini si è spenta dopo un terribile schianto ieri pomeriggio sulla Fi-Pi-Li. Prima della morte un terribile schianto: la Mini guidata dal fidanzato 28enne, Residente a Fiesole, è andata a sbattere violentemente, per cause ancora da accertare, contro il guard rail. Impatto violentissimo contro le barriere tanto che le lamiere hanno sfondato l’abitacolo ferendo in maniera gravissima la 25enne residente a Firenze. Erano le 15:40 di ieri pomeriggio. Poi la corsa disperata a all’ospedale di Torregalli. Tutto vano: troppo gravi le ferite riportate. Carolina è morta poco dopo. Per il fidanzato, lievemente ferito, l’ospedale ha attivato un’unità di supporto psicologico.

L'INCIDENTE MORTALE

E così Torregalli ha fatto anche per la famiglia. Ore difficilissime per i due genitori della ragazza, Roberto e Susanna, che su Facebook hanno voluto mandare un messaggio a tutti gli amici di Carolina: “A tutti gli amici di Carolina, vi prego non fateci sentire soli, scrivete un qualcosa di lei fateci sapere che amore di ragazza era nostra figlia”.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Panico allo Statuto: aggredita con lo spray al peperoncino

    • Cronaca

      David in 3D, Microsoft 'assume' quattro universitari fiorentini | FOTO

    • Cronaca

      Castello di Sammezzano, 1° posto al Concorso FAI 'I Luoghi del Cuore'

    • Cronaca

      Maltempo, codice giallo per vento forte

    I più letti della settimana

    • Isola dei Famosi: Ceccherini si ritira

    • In tre evadono da Sollicciano, ricerche in corso a Firenze

    • Crostini ritirati dai supermercati: "Possibile presenza di corpi estranei"

    • Peretola: presa alle spalle, tenta violenza sessuale

    • Ristorante in Santo Spirito: quando l'erba la trovi seduto a tavola

    • Stazione, addetto al controllo dei biglietti preso a pugni

    Torna su
    FirenzeToday è in caricamento