Sasso dal cavalcavia in autostrada: paura per l'attore fiorentino Alessandro Benvenuti

Era in autostrada in Abruzzo assieme al collega Stefano Fresi

Alessandro Benvenuti, foto Facebook

Paura ieri per l'attore 'fiorentino' (originario di Pelago) Alessandro Benvenuti e per il collega Stefano Fresi.

Erano in auto in autostrada in Abruzzo, sulla A25, poco dopo la mezzanotte, nella notte tra domenica e lunedì, e stavano tornando verso Roma quando la loro vettura è stata centrata da un sasso lanciato da un cavalcavia, all'altezza di Avezzano.

Per fortuna sono riusciti a tenere in carreggiata l'auto e i due si sono poi fermati alla prima stazione di servizio, chiamando la polizia, che ora indaga sull'accaduto. Lo spavento però è stato molto.

"Non volevo che questa notizia si sapesse perché secondo me questi criminali sono contenti di sapere che hanno colpito il bersaglio e se ne parla di più. Ma siccome qualcuno in autogrill ha diramato la notizia e da lì è volata su tutti i giornali, molti si sono preoccupati. Per questo volevo assicurarvi che stiamo benissimo", ha detto Fresi in un video pubblicato su Instagram. Il rischio, in questo come in altri, casi, è infatti l'effetto emulazione.

"Voglio rassicurare le tantissime persone che mi hanno scritto lasciandomi messaggi apprensivi e affettuosi che sto bene, che la mamma dei cretini purtroppo è sempre incinta, e che un paio di questi poveracci, per l’appunto, li abbiamo incontrati", ha scritto su Facebook Benvenuti, postando anche la foto del sasso. (foto dal profilo Facebook di Alessandro Benvenuti).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'Einaudi Institute: "La Toscana arriverà per ultima a quota zero contagi"

  • Fare la spesa in Toscana al tempo del Covid-19: ecco cosa cambia

  • Bambini mezz'ora a spasso, Prato contro Firenze: "Allucinante, vi siete accorti che c'è una pandemia?"

  • Coronavirus: fase acuta dell'emergenza, i casi nel Fiorentino 

  • Coronavirus, maxi-multa all'automobilista romantico: "Sto andando dalla mia fidanzata, mi manca"

  • Effetto Coronavirus, Comune di Firenze a rischio default: "resta liquidità per tre mesi"

Torna su
FirenzeToday è in caricamento