Inceneritore: il dietrofront del governatore Rossi

Per il sindaco Dario Nardella le sue parole sono "inopportune e preoccupanti"

Dovendo scegliere quale delle due infrastrutture realizzare, se l'ampliamento dell'aeroporto di Firenze o l'inceneritore a Sesto Fiorentino, il governatore della Toscana Enrico Rossi non ha dubbi. "Sceglierei la rimodulazione della pista dell'aeroporto, anche perchè l'aeroporto c'è già e non può essere cancellato, mentre per il termovalorizzatore devono ancora partire i lavori", è quanto detto dal presidente della regione alla tgr della Toscana. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le parole di Rossi hanno provocato una forte reazione da parte del sindaco di Firenze Dario Nardella che ha definito innoportuna e preoccupante la dichiarazione. "I cittadini si aspettano chiarezza, coerenza e senso di responsabilità da tutte le istituzioni - ha detto Nardella - e comunque, senza un confronto serio e nelle sedi appropriate, né il Comune di Firenze né la Città metropolitana parteciperanno a qualunque tentativo di baratto di opere pubbliche sulle quali vi sono già state decisioni e atti formali". Di tutt'altro avviso il sindaco di Campi Bisenzio Emiliano Fossi che già due mesi fa aveva espresso la sua contrarietà alla realizzazione del nuovo impianto di Case Passerini. "Prendiamo atto di quanto dichiarato dal presidente Rossi - ha dichiarato Fossi - che conferma una posizione che noi stiamo portando avanti da tempo. Per questo, avendo la Regione la titolarità per farlo, il governatore lavori per chiudere definitivamente il capitolo del termovalorizzatore e convochi nell'immediato un nuovo tavolo di confronto con tutti gli enti coinvolti per rivedere un progetto ormai obsoleto e valutare da subito ogni possibile alternativa. Con le sue dichiarazioni il presidente della Toscana non fa che confermare quello che i fatti ci dimostrano da anni. Avevamo quindi ragione a sostenere che il tempo fosse scaduto. Game over, adesso voltiamo pagina." 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, maxi-multa all'automobilista romantico: "Sto andando dalla mia fidanzata, mi manca"

  • Coronavirus: morto il primo medico fiorentino

  • Coronavirus: presto l'obbligo, si esce solo con la mascherina 

  • Coronavirus: 173 nuovi casi e 18 decessi in Toscana 

  • Effetto Coronavirus, Comune di Firenze a rischio default: "resta liquidità per tre mesi"

  • Coronavirus, via alla distribuzione: si uscirà solo con le mascherine

Torna su
FirenzeToday è in caricamento