Via Reginaldo Giuliani: prima il cortocircuito poi l'incendio, 3 furgoni in fiamme

Il rogo è scoppiato di notte dentro al cortile di un'azienda di catering. L'incendio sarebbe scaturito da un corto circuito causato da una delle prese elettriche che alimentano i frigoriferi presenti sui mezzi

La notte scorsa, verso le 3, un incendio è divampato dentro al cortile interno dell'azienda di catering Galateo che ha sede in via Reginaldo Giuliani, a Firenze. Avvolti dalle fiamme sono andati distrutti tre furgoni della ditta. Un quarto furgone e un container frigo sono stati parzialmente danneggiati. L’incendio secondo i primi accertamenti, sarebbe scaturito da un cortocircuito causato da una delle prese elettriche che alimentano i frigoriferi presenti sui mezzi. Le operazioni di spegnimento da parte dei vigili del fuoco sono durate tre ore. Le fiamme sprigionate dai mezzi hanno parzialmente danneggiato anche una pensilina presente nel cortile e la facciata di uno stabile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"L'incendio è scoppiato a causa di un cortocircuito - precisa un responsabile -. Fortunatamente possiamo contare su una flotta di quaranta mezzi, quindi non ci sono problemi. Nel pomeriggio i mezzi danneggiati verranno portati via e partiranno i lavori di recupero della facciata. Non vi è alcun rallentamento dell'attività, l'azienda sta continuando a lavorare a pieno regime".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: si torna a salire a causa dei cluster, 2 decessi e 19 nuovi casi 

  • Coronavirus, in arrivo un nuovo Dpcm: stop ai voli, rinvio per le discoteche

  • Marina di Castagneto: fiorentino muore dopo un bagno

  • Entra in funzione 'PagoPA', addio verbale rosa sull'auto: come cambiano le multe

  • Emergenza coronavirus non impatta sul mattone: Firenze città più cara d'Italia

  • Coronavirus, dipendenti senza mascherina: chiuso e multato un supermercato

Torna su
FirenzeToday è in caricamento