Spedisce 50 lettere anonime al collega. Imprenditore indagato per stalking

Il giudice: "Divieto di avvicinamento". Tutto per un mancato accordo professionale

Il gip del tribunale di Firenze Sara Farini ha emesso un ordine cautelare di divieto di avvicinamento per Giancarlo Del Negro, imprenditore di 74 anni, indagato per atti persecutori nei confronti di un altro imprenditore. Quest'ultimo, un professionista fiorentino rappresentato dall'avvocato Francesco Stefani, non potrà essere avvicinato da Del Negro, per il quale i pm Ester Nocera e Benedetta Foti, che hanno coordinato le indagini dei carabinieri, avevano chiesto gli arresti domiciliari. Del Negro, secondo quanto ricostruito dalla procura, avrebbe "stalkerizzato" per mesi il collega, a causa di un mancato accordo professionale risalente a circa un anno fa.

A causa di questo mancato accordo Del Negro, difeso dall'avvocato Daniele Pucci, avrebbe iniziato a 'postare' alcuni stati di WhatsApp con offese e allusioni gravissime, con tanto di nome e cognome nei confronti di alcune persone, compreso il professionista, per “gettare discredito”, scrive il gip, anche sulla famiglia dell'uomo.

Una persecuzione a “cadenza giornaliera”, secondo l'accusa, in cui Del Negro augurava alla vittima di trascorrere il Natale nel carcere di Sollicciano, con continue offese alla moglie e ai figli pubblicate anche sui social network. A quel punto, dopo la pubblicazione di innumerevoli messaggi e dopo una denuncia presentata dal professionista, i carabinieri hanno perquisito casa dell'imprenditore 74enne, sequestrandogli tablet e cellulari.

Ma lo stalking nei confronti dell'uomo non si è più fermato, anzi è esponenzialmente aumentato con l'invio di oltre 50 lettere anonime allo studio del professionista. All'interno delle buste, sempre spedite da Firenze, c'erano fogli bianchi scritti a computer, contenenti messaggi con accuse gravissime per aver commesso reati di ogni genere, la vicinanza e l'appartenenza ad una famiglia mafiosa e le continue offese ai familiari.

Alla fine la vittima dello stalking, logorato dalla situazione, ha ingaggiato un investigatore privato per cercare di cogliere sul fatto lo stalker. E proprio durante l'invio di alcune di queste lettere anonime, Del Negro è stato fotografato a imbucare le missive in una cassetta postale del centro storico. Lettere poi sequestrate dai carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzo scomparso: trovato morto, deceduto in incidente stradale

  • Maltempo: attesa la piena dell'Arno / FOTO

  • Maltempo: in transito l’ondata di piena dell’Arno in città / FOTO

  • Tramvia, destra e 5 Stelle attaccano: “No allo scempio, sì al modello cinese senza binari”

  • Morto il giovane rapper Cry Lipso 

  • Ragazzo scomparso a Firenze, l'appello della madre: “Aiutateci, siamo disperati”

Torna su
FirenzeToday è in caricamento