Corridoio irregolare, sequestrata la terrazza dell'hotel Baglioni

Anomalie in uno dei roof garden più belli di Firenze: tre indagati

Una tettoia più grande del normale. E' questa l'irregolarità contestata dagli inquirenti che è costata all'hotel Baglioni il sequestro di una parte della terrazza situata in cima al palazzo che ospita lo storico albergo in piazza dell'Unità. A scriverlo è il quotidiano La Repubblica, che spiega come ad essere sotto sequestro sia il corridoio che conduce al giardino pensile del Baglioni. L'anomalia sarebbe costituita dall'aumento delle dimensioni della tettoia, che sarebbe così parzialmente abusiva. 

Da lassù si gode una veduta magnifica su Firenze. Il gip ha così accolto la richiesta del pm per il sequestro e l'amministratore della società proprietaria dell’albergo è stato messo sotto indagine per violazione della legge sull'edilizia insieme al titolare della ditta esecutrice e l’architetto direttore dei lavori: secondo la procura, in quella parte del roof garden hanno eseguito i lavori in difformità rispetto al permesso di costruire regolarmente ottenuto. Rischiano una condanna fino a due anni.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fratelli morti in hotel, l'autopsia: arresto cardiorespiratorio da intossicazione di stupefacenti

  • Stazione di Rifredi: ragazza muore investita dal treno / FOTO

  • Sylvie Lubamba: “Sono in crisi, ho chiesto il reddito di cittadinanza" 

  • 'Miss Nonna Italiana 2019': premiata anche una fiorentina

  • Paura all'aeroporto di Peretola: tenta di disarmare militare dell'Esercito

  • Parcheggi sulle strisce blu: “Dal 2020 gratis per i residenti in tutte le Zcs”

Torna su
FirenzeToday è in caricamento