Via Carlo del Prete: tre giovani lanciano vernice rossa contro la sede Cisl

Durante la mattinata tre giovani col volto coperto hanno lanciato secchi di vernice rossa contro la facciata della sede Cisl. Dopo la protesta hanno lasciato un volantino:"Studenti e lavoratori uniti nella lotta Cisl servi"

Tre giovani col volto semicoperto si sono presentati verso le 11.30 davanti alla sede della Cisl provinciale di Firenze, in via Carlo del Prete, e hanno gettato delle secchiate di vernice rossa contro la facciata. Hanno poi tracciato con lo spray rosso la scritta 'Studenti e lavoratori uniti nella lotta Cisl servi'.
Quindi si sono allontanati dopo aver gettato a terra un pacco di volantini firmato 'Studenti e lavoratori uniti nella lotta'. "Oggi - è scritto nel volantino - gli studenti, solidali con gli operai di Mirafiori, Pomigliano e di tutte le fabbriche in lotta, hanno deciso di colpire simbolicamente la sede della CISL, sindacato complice delle politiche padronali e del capitale in Italia. Dopo anni di vessazioni e contrattazioni di vertice, i lavoratori hanno finalmente scelto la via della partecipazione diretta e noi, gli studenti protagonisti di questo autunno caldo, crediamo che solo l'unione in un fronte comune di lotta possa intaccare il sistema capitalista e le sue politiche di sfruttamento. No al ricatto padronale. No ai sindacati neo-corporativi, solo la lotta paga". Al momento sono in corso indagini da parte della DIGOS al fine di individuare i responsabili di tale azione.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, maxi-multa all'automobilista romantico: "Sto andando dalla mia fidanzata, mi manca"

  • Coronavirus, l'Einaudi Institute: "La Toscana arriverà per ultima a quota zero contagi"

  • Fare la spesa in Toscana al tempo del Covid-19: ecco cosa cambia

  • Bambini mezz'ora a spasso, Prato contro Firenze: "Allucinante, vi siete accorti che c'è una pandemia?"

  • Coronavirus: morto il primo medico fiorentino

  • Coronavirus: fase acuta dell'emergenza, i casi nel Fiorentino 

Torna su
FirenzeToday è in caricamento