Rufina: denunciato per ricettazione e porto abusivo di armi

Nei guai un giovane 20enne, beccato dai carabinieri in piena notte

Sono stati i carabinieri della stazione di Rufina a denunciare per ricettazione e porto abusivo di armi un 20enne di origini marocchine.Il giovane, controllato da una pattuglia mentre si aggirava all'una di notte, insieme ad altri suoi tre coetanei, tra le auto in sosta in un parcheggio del piccolo centro in provincia di Firenze, è stato fermato e sottoposto a perquisizione.

Solo così i militari hanno scoperto che era in possesso di un navigatore satellitare per auto, e due paia di occhiali da sole griffati con le custodie, di cui non è stato in grado di giustificare la provenienza ma che gli inquirenti ritengono possibile provento di furto proprio a bordo di autovetture.

Inoltre il ragazzo, già noto alle forze dell'ordine perché denunciato negli ultimi mesi, aveva indosso 2 coltellini, anch’essi sottoposti a sequestro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le indagini proseguono per risalire ai proprietari del materiale recuperato, non escludendo che i furti possano essere avvenuti in altri Comuni del comprensorio o che non siano ancora stati denunciati dalle vittime.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 9 nuovi casi, focolaio a Impruneta

  • Coronavirus Toscana, 3 nuovi focolai. Ordinanza di Rossi: "Contagiati vadano in albergo o multa di 5.000 euro"

  • Coronavirus: si torna a salire a causa dei cluster, 2 decessi e 19 nuovi casi 

  • Gignoro: malore per l'autista Ataf, perde il controllo del bus e si schianta. Chiusa via del Guarlone | FOTO

  • Rissa in spiaggia, denunciati sei giovani fiorentini

  • Cosa fare nel fine settimana a Firenze

Torna su
FirenzeToday è in caricamento