Prato, corteo contro le mafie: "Anche il silenzio uccide"

Manifestazione regionale di Libera e Avviso Pubblico nella giornata nazionale in ricordo delle vittime di tutte le mafie

Oltre 2mila persone hanno sfilato questa mattina nel centro di Prato, nella manifestazione regionale in occasione della 22esima Giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, promossa dalle associazioni Libera e Avviso Pubblico. Analoghe manifestazioni si sono svolte in molte altre città d'Italia.

Molti gli studenti, giunti da diversi capoluoghi della Toscana. 'La mafia uccide, il silenzio pure', recita uno strisicone. E un altro: "Non avete ucciso le loro idee, camminano sulle nostre gambe", dedicato a due delle più note vittime di mafia degli ultimi decenni, Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, delle cui morti quest'anno ricorrerà il 25esimo anniversario (furono uccisi dalla mafia, assieme alle rispettive scorte, nel maggio e nel luglio del 1992). Alla fine del corteo sono stati letti i nomi di decine di vittime di mafia, camorra e 'ndrangheta.

Potrebbe interessarti

  • 10 idee per una gita fuori porta in Toscana per Ferragosto

  • Accadde oggi: il film Amici miei arriva al cinema

  • Le sagre di Ferragosto da non perdere

  • Furti in casa: tornano i contributi per l’installazione degli allarmi

I più letti della settimana

  • Lite per il parcheggio finisce nel sangue: muore residente a Sesto

  • Bambino di 8 anni muore dopo una settimana di agonia

  • Incendio all'Isolotto: colonna di fumo sulla città

  • Tramvia: tram e scooter viaggeranno insieme

  • Tre ricette toscane per combattere il caldo estivo

  • Addio allo stress da posto fisso: così amore e viaggio ci hanno cambiato la vita

Torna su
FirenzeToday è in caricamento